Days Gone: Recensione, Gameplay Trailer, Trucchi e Strategie

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 25-04-2019 13:59 Aggiornato il: 20-05-2019 17:05

Days Gone è finalmente arrivato, ed oggi in Anteprima vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, dopo aver trascorso qualche settimana in compagnia della nuova esclusiva Playstation 4 su gentile concessione di Sony.

Days Gone Recensione

Nel gioco vestiamo i panni di un motociclista vagante, il quale si ritrova coinvolto in un’apocalisse di infetti che ha invaso le città seminando morte e distruzione. Dopo aver caricato la moglie su un elicottero, il protagonista decide di restare a terra con il suo migliore amico, per dare manforte al suo compagno d’avventura.

Trascorrono degli anni e i due si ritrovano in sella alle proprie moto, a vagare in uno scenario post apocalittico, dove infetti, fazioni, animali feroci e rinnegati la fanno da padrone, controllando le varie aree di ciò che resta di una società in rovina.

Dopo aver portato a termine le prime missioni, veniamo lasciati liberi di esplorare il vasto scenario open world in sella alla nostra fidata moto, la quale necessiterà di continuo non solo di manutenzione ma anche carburante.

Ebbene si, esplorando le aree consumeremo carburante e per ogni colpo inferto alla moto, che sia dovuto a un brusco atterraggio o caduta, un urto o un nemico, la danneggeremo, costringendoci a ricercare i materiali necessari per la riparazione manuale o presso un’officina. 

Il combustibile della moto può essere ricaricato sia tramite le stazioni di servizio abbandonate, che acquistando il carburante nei negozi o trovando delle taniche disseminate per la mappa di gioco, le quali sono infinite, utilizzabili fino al riempimento totale del serbatoio della moto.

In qualsiasi momento tramite degli appositi indicatori, è possibile tenere sotto controllo sia lo status della moto che del serbatoio, ritrovandoci il più delle volte a ricaricarlo prima di partire o durante il tragitto, allo scopo di raggiungere luoghi distanti. 

Il vasto open world è disseminato di attività da portare a termine, da superstiti da salvare e scortare ad uno degli accampamenti ad oggetti da recuperare, documenti da scoprire e consultare, audiolog da riprodurre tramite lo speaker del DualShock 4, accampamenti da ripulire dai vaganti e molto altro ancora.

Capiterà spesso durante le esplorazioni di fermarsi in una cittadina abbandonata, in capanni nei boschi, fabbriche ed altre strutture, nel tentativo e speranza di recuperare medikit, medicinali, munizioni, carburante e materiali utili per la fabbricazione di utensili per la sopravvivenza nel mondo ostile.

Nel corso dell’avventura e fasi esplorative avremo a che fare non solo con bestie feroci ma anche vaganti, rinnegati e bande criminali, quest’ultime in grado di tendere delle imboscate con fucili di precisione, armi da mischia e artiglieria pesante.

Gli infetti si suddividono in larve, dei piccoli e indifesi Gollum a minacce più pericolose, in grado di attaccarci individualmente o in branco, generandosi tramite dei nidi disseminati per la mappa.

Bruciando i nidi ed eliminando le minacce presenti nei loro dintorni, ridurremo drasticamente la presenza di infetti nella zona, operazione da svolgere in pieno giorno, in quanto nel cuore della notte capiterà di imbattersi in un numero maggiore di infetti molto più aggressivo.

Ed è qui che entrano in gioco i cicli giorno/notte e meteorologico, portandoci ad esplorare la mappa in vari momenti della giornata, con sole, pioggia, nebbia e neve, agenti atmosferici pronti a complicare la situazione nel cuore della notte, rendendo l’avvistamento dei pericoli più ostico.

Eliminando i nemici e portando a termine le missioni, si viene ricompensati con dei punti esperienza, con i quali è possibile livellare il protagonista, ottenendo i punti necessari da spendere per l’acquisto e il potenziamento di determinate abilità, dalla possibilità di utilizzare la vista dell’aquila per evidenziare nemici e oggetti a molto altro ancora.

Le abilità si suddividono in 3 rami: attacchi ravvicinati, attacchi con armi da fuoco e sopravvivenza, quest’ultimo ramo ricco di abilità legate all’esplorazione.

Oltre le abilità menzionate è possibile migliorare anche salute, focus e vigore, quest’ultime incrementabili solo con un’apposito dispositivo, che può essere recuperato da un campo medico, una volta eliminate le minacce e riattivata la corrente.

Naturalmente non manca all’appello la possibilità sia di potenziare che personalizzare la moto. Recandosi in uno dei campi presenti in gioco, e interagendo con il meccanico, è possibile spendere denaro e risorse per l’acquisto di componenti migliori per la moto, in grado di incrementare statistiche come la capienza del serbatoio, la velocità, resistenza e cosi via dicendo.

Sempre dal meccanico ci viene offerta la possibilità di personalizzare la moto, scegliendo ed applicando non solo delle livree ma anche dei componenti puramente estetici, i quali hanno un costo non indifferente.

Esplorare ogni luogo, aprire bauli delle auto o cofani, rovistare tra la spazzatura e nelle abitazioni, risulterà di vitale importanza, richiamando le meccaniche di gioco viste in The Last of US. Come anticipato vi sono diverse fazioni, ognuna con il proprio campo base, presso il quale è possibile accettare nuovi incarichi, fare shopping e migliorare la propria reputazione.

Salvando un superstite, potremo ad esempio decidere in quale campo indirizzarlo, ricevendone la dovuta ricompensa, da una quantità maggiore di denaro ad una migliore reputazione.

In qualsiasi momento facendo ritorno alla base o uno dei campi, è possibile interagire con l’armadietto delle armi, dove equipaggiare una delle tante e tante armi che è possibile sbloccare, le quali si suddividono per tipologia.

3 le armi da fuoco che è possibile portare con se, tra cui una pistola e un cecchino ed un fucile a canne mozze, mitragliatore, fucile d’assalto e cosi via dicendo, con l’aggiunta di un’arma da mischia che è possibile recuperare esplorando gli scenari o depredando i cadaveri,  tra accette, machete ed altre armi contundenti.

Non mancano all’appello granate, molotov, fumogeni ed esplosivi vari, oltre i tradizionali medikit e medicinali, craftabili con i materiali raccolti. A completare il set vi è la presenza di una torcia per esplorare grotte e luoghi oscuri e dei sassi per distrarre i nemici.

Days Gone non è solo azione ed esplorazione, capiterà a volte di imbattersi in missioni stealth, dove saremo chiamati a spiare un bersaglio senza essere individuati e senza la possibilità di eliminare i bersagli, affidandoci ai sassi per distrarre i nemici ed avanzare indisturbati.

Il titolo fonde differenti generi tra di loro, da State of Decay a The Last of US, proponendo un sistema di gioco coinvolgente, divertente e dinamico, seppure afflitto da alcune problematiche.

Il gioco ci pone di fronte purtroppo a caricamenti decisamente lunghi e spesso persistenti, cali di framerate seppure non sempre presenti e bug in grado di far svolazzare i nemici per la mappa, il tutto arricchito da un comparto grafico con texture di qualità mediocre per i personaggi, nulla da ridire per gli scenari i quali appaiono lussureggianti e dettagliati.

Nulla che non possa essere risolto con qualche patch o che possa in qualche modo rovinare del tutto l’esperienza di gioco. Doppiaggio in italiano e dall’ottima interpretazione ed una trama dettagliata e coinvolgente, il tutto condito con un Gameplay generosamente longevo e dinamico.

Il giusto tributo ad una delle serie televisive più amate dal pubblico, prendendo per certi versi spunto da The Walking Dead, dandoci la possibilità di vestire i panni di una sorta di Daryl Dixon in sella alla sua fidata moto ed armato di balestre e coltelli.

Days Gone può essere considerato a tutti gli effetti un titolo MUST TO HAVE, un’esclusiva da non lasciarsi sfuggire, la quale vi terrà incollati al gioco per molte e molte ore, grazie alla presenza di numerose attività da portare a termine, dalle missioni principali alle secondarie, dalla ricerca dei collezionabili ad attività alternative.

Days Gone Trucchi e Strategie

Days Gone Gameplay Trailer

A seguire vi riportiamo il nostro Gameplay tratto dalla prima ora di gioco:

  • 8.4/10
    Grafica - 8.4/10
  • 8.8/10
    Gameplay - 8.8/10
  • 9/10
    Trama - 9/10
  • 9.4/10
    Sonoro - 9.4/10
  • 9.6/10
    Longevità - 9.6/10
9/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato