The Horus Heresy Betrayal at Calth: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 08-03-2018 10:42 Aggiornato il: 23-03-2018 16:37

Dopo High Noon VR, vogliamo portarvi nuovamente nella realtà virtuale con la nostra Recensione di The Horus Heresy Betrayal at Calth, disponibile su PC per Oculus Rift e HTC Vive tramite Steam.

Prima di proseguire nella lettura, vi invitiamo ad entrare a far parte della nostra community su Discord

The Horus Heresy Betrayal at Calth Recensione

Horus Heresy è sviluppato dal piccolo team Steel Wool Studios, si tratta del quarto titolo prodotto dallo stesso, dopo il lancio di Quar: Battle for Gate 18 avvenuto nell’Aprile del 2016, Bounche, quest’ultimo sottovalutato sia dalla critica che dai videogiocatori e di Mars Odyssey, una breve esperienza videoludica più che un vero e proprio gioco.

Horus ci pone di fronte una struttura di gioco mista tra Quar e il fantastico mondo di Warhammer, uno strategico a turni con mappe strutturate ad esagoni ed unità corazzate da gestire, con la differenza rispetto i titoli citati, che è possibile giocare tramite la realtà virtuale.

A discapito di altri giochi esclusivi per la VR, Horus ci consente di giocare anche utilizzando il monitor, rivolto dunque sia ai giocatori in possesso del visore che a coloro che non vedono di buon’occhio la realtà virtuale.

Come gli altri titoli prodotti dalla software house, anche in questo caso si tratta di un Early Access, rilasciato prontamente e ciò lo dimostra la presenza generosa di problemi tecnici, nulla che non possa essere risolto con qualche patch.

Horus è suddiviso sostanzialmente in due modalità di gioco, la campagna strutturata in 24 missioni distribuite in 4 capitoli e il multiplayer contro altri giocatori online. Nel primo caso la campagna non è ancora completa, in quanto il team sta lavorando in maniera graduale per completare il progetto, nel secondo in caso invece non abbiamo un numero generose di modalità competitive.

A causa della scarsa presenza di giocatori online, trovare una partita spesso risulta tutt’altro che un’operazione rapida e indolore.  

Nel gioco controlliamo un gruppo di Space Marines in una struttura a turni, con visuale in prima persona del campo di battaglia dove avviene lo scontro. Come avviene con gli scacchi, anche in Horus siamo chiamati a pianificare ogni singola mossa per avere la meglio sull’avversario.

E se il titolo si presenta incompleto a dimostrazione del fatto che sia stato rilasciato frettolosamente, sul fronte tecnico c’è molto da dire, da un comparto grafico a volte discutibile alla presenza di drastici cali di frame anche con schede video prestanti.

Un’esperienza videoludica originale e coinvolgente, peccato che lo stato attuale del titolo non sia soddisfacente da meritarne l’acquisto. 

The Horus Heresy Betrayal at Calth Gameplay Trailer

6.0

Grafica
6.5
65%
Gameplay
6.0
60%
Sonoro
6.8
68%
Longevità
5.5
55%
Trama
5.0
50%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato