Astro’s Playroom: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 27-11-2020 8:07

Dopo Sackboy Una Grande Avventura e Marvel’s Spider-Man Miles Morales, quest’oggi vogliamo condividere con voi la Recensione di Astro’s Playroom, un platform pre-installato nella PS5, sviluppato per presentare ai giocatori le funzionalità del nuovo controller Dual Sense.

Astro’s Playroom Recensione

Astro’s Playroom non ha una trama, non ci sono boss finali da sconfiggere, è un platform i cui livelli provengono dai vari componenti della PS5, dal sistema di raffreddamento alle memorie, chip grafico, scheda di rete e cosi via dicendo. Dopo aver portato a termine il livello introduttivo verrete catapultati in una sorta di Hub, il quale funge da centro di controllo per accedere ai vari mondi, suddivisi a loro volta in 4 livelli ciascuno, proposti in modo consecutivo.

Ogni mondo oltre ad un differente bioma, presenta nemici diversificati ed abilità che permettono al robottino di svolazzare per i cieli, arrampicarsi su degli appigli, rotolare all’interno di una sorta di Flipper, meccaniche pensate per mettere alla prova le capacità del Dual Sense, dimostrando al giocatore cosa è possibile fare con il controller di nuova generazione. Al termine di ciascun mondo vi troverete al cospetto di una delle console delle precedenti generazioni di Sony, con tanto della celebre musica di accensione.

Completando i mondi potrete ottenere un modello delle suddette console da collezionare ed aggiungere alla stanza dei ricordi, ampliabile con i premi ricevuti dalle palline, ottenibili spendendo le monete raccolte nel corso dell’avventura. Ciò vi porterà a rompere ogni oggetto, eliminare ogni nemico e raccogliere ogni singola moneta disseminata negli scenari, senza contare la presenza di pezzi di puzzle da recuperare per completare la collezione.

Se avete giocato titoli come AstroBot Rescue Mission in VR, riconoscerete meccaniche di gioco abbastanza simili, nonostante Astro’s Playroom sfoggi naturalmente le funzionalità del Dual Sense, funzioni che poi spetterà ai singoli sviluppatori implementare o meno all’interno dei propri giochi. Nel corso della breve avventura della durata di un paio di ore circa, utilizzerete i grilletti posteriori, il touchpad, i sensori di movimento e il microfono, dove in quest’ultimo dovrete soffiare.

Astro’s Playroom è divertente, originale, coivolgente ma sopratutto gratuito, essendo pre-installato nelle console. Sul fronte grafico il titolo sfoggia ambientazioni colorate e dettagliate, rese possibili dall’Hardware di PS5, con l’assenza di caricamenti, merito della velocità del nuovo SSD ed un comparto Audio di tutto rispetto, che si sposa alla perfezione con gli scenari, le cui tracce provengono per lo più dalle console delle precedenti generazioni.

Se da un lato il titolo è pensato per il Dual Sense, dall’altro permette sia ai vecchi che nuovi giocatori di rivivere la Storia di Playstation, dalla PSX alla PS5, passando per tutti i vari accessori e giochi che hanno decretato il successo delle console Sony. Un platform la cui breve longevità viene compensata dalla ricerca dei collezionabili e tentativo di ottenere ogni singolo oggetto dallo sputapalline.

Se avete acquistato la PS5 non potete lasciarvi sfuggire la possibilità non solo di testare con mano le capacità del Dual Sense, ma anche di intrattenervi con un platform che merita ogni singolo minuto del vostro tempo. Astro’s Playroom è lanciabile fin da subito dal menu principale, senza il bisogno di scaricarlo, dopo averlo naturalmente aggiornato.

Astro’s Playroom Gameplay Trailer

8/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato