Sekiro: Come aggirare la difficoltà secondo Hidetaka Miyazaki

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 14-07-2018 10:47

In questo ultimo periodo Hidetaka Miyazaki ha parlato più volte di Sekiro: Shadows Die Twice, sopratutto dopo l’annuncio ufficiale avvenuto nel corso della conferenza Microsoft all’E3 2018. Il nuovo action game firmato From Software ci porta nel Giappone feudale, con meccaniche di gioco simili a quelle viste in Bloodborne e nella serie Dark Souls. 

Sekiro: Miyazaki parla della difficoltà del gioco e di come aggirarla

Comprendo benissimo che molti giocatori pur avendo apprezzato il lavoro artistico e tecnico dietro Bloodborne e la serie Dark Souls, decidono di abbandonare i suddetti giochi a causa della difficoltà etichettata come punitiva, da coloro che non sono abituati al genere.

In Sekiro non vogliamo deludere le aspettative dei nostri fans ma allo stesso tempo vogliamo offrire la possibilità ai nuovi giocatori, di avanzare nel gioco tramite la strategia. Ci sono dei punti chiave durante i combattimenti.

Uno degli aspetti importanti è indubbiamente quello della violenza con cui le spade si scontrano, e l’altro degno di nota risiede nella verticalità e dinamicità che i giocatori possono sfruttare a proprio vantaggio. 

I combattimenti sono dinamici, ciò permette ai giocatori di utilizzare differenti approcci per avere la meglio sugli avversari, ricorrendo ad esempio allo stealth o agli strumenti installati nel braccio del protagonista, in alcuni casi è possibile anche attaccare i nemici dall’alto, sfruttando le debolezze del nemico e agendo in molteplici altri modi.

Ci sono tante possibilità in Sekiro per affrontare al meglio gli scontri, anche i giocatori non particolarmente abili saranno in grado di proseguire.  

Sekiro: Shadows Die Twice salvo imprevisti uscirà nei primi mesi del 2019 su PC, PS4 e Xbox One.

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Tester, Recensore, Blogger ,Youtuber e Streamer, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento Videoludico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato