Anteprima The Misadventures of P.B. Winterbottom

Pubblicato da: noth1ng- il: 01-09-2009 9:00 Aggiornato il: 01-09-2015 9:15

La prima volta che questo titolo venne reso pubblico, fu alla E3 del 2008 come gioco per PC in flash, che riuscì a scalare la vetta fino alla top ten della E3. 2K Games ha deciso di dare nuovamente luce a The Misadventures of P.B. Winterbottom ed al suo distinto stile artistico da film muto. Scopriamolo insieme.


Il desidero di Winterbottom per le torte è più che giustificato. Anche con il look che il titolo offre (quindi monocromatico), quell’impasto sembra assolutamente delizioso, tanto da farvi desiderare una torta a voi stessi. In una dimostrazione sono stati mostrati i vari aspetti del gameplay puzzle, quindi è piuttosto difficile capire come mai questo gentleman sia in giro per il tempo alla ricerca dei succulenti desserts. Tutto quello che sappiamo è che Winterbottom è un combinaguai e non può fare a meno di viaggiare nel tempo e nello spazio per riuscire a mangiare più torte possibili.

Per essere un uomo grassottelo, Winterman è decisamente agile. Infatti potrà saltare e svolazzare in giro con il suo ombrello nero. Uno dei comandi che utilizzerete sempre è comunque è questo: grazie al grilletto sinistro potrete registrare i vostri movimenti e successivamente ripeterli di continuo (in loop). Questo creerà un altro voi, con il quale potrete interagire saltandogli sulla testa per raggiungere piattaforme più alte o altre luoghi più difficili da raggiungere. Il numero di cloni che potrete creare dipende dal livello, ma potrete farne tanti quanti ve ne serviranno per mangiare tutte le torte di uno stage. Quando colpirete un vostro clone con l’ombrello (o lui colpirà voi) sarà molto divertente vederlo volare per parte dello schermo in modo da raggiungere parti del livello più alte. Tutto gira intorno alla collaborazione ed il lavoro di squadra, con voi stessi.
Ci saranno anche dei livelli in cui dovrete premere un bottone per far apparire i deliziosi dolci ed avrete un limite di tempo per riuscire a mangiarle tutte, prima che svaniscano. Altre volte, invece, dovrete mangiarle in un determinato ordine. Ma in ogni caso, l’obiettivo è sempre lo stesso: mangiare.

Ci sono ben 80 livelli suddivisi in 5 stage differenti. Le meccaniche di gioco cambiano a seconda del livello e quindi dovrete pensare sempre a nuovi metodi per riuscire a raggiungere i  tanto desiderati desserts. In uno dei livelli, il nostro eroe è riuscito in una qualche maniera ad inondare la città ed il pulsante per registrare i movimenti non funziona. Quindi, bisognerà utilizzare un portale che permette di registrare i movimenti per 30 secondi. Facendo questo, si potrà creare un clone sopra un altro. Ad esempio, se uno dei cloni dovesse cadere nelle onde, verrebbe trasformato in un cubo di ghiaccio. Sapendolo, quindi, basterà vederlo trasformarsi in ghiaccio e quindi utilizzarlo per portarvi verso la salvezza.

In un altro livello ancora, creerete dei cloni rossi e malvagi che dovranno essere evitati a meno che non vogliate finire in una nube di fumo. Questo cambierà decisamente i movimenti da registare, dato che dovrete pensare ad un bel “balletto” per evitarli. Ci sono anche livelli bonus da sbloccare, nei quali dovrete mangiare le torte nel minor tempo possibile od utilizzando il minor numero di cloni. Ci sarà anche una classifica generale e degli achievements per aggiugnere un po’ di competitività al gioco.
Gli sviluppatori affermano che ci sono davvero moltissimi modi per risolvere un puzzle, quindi l’obiettivo non è trovare una sola soluzione ma, magari, altre che potrebbero funzionare ancora meglio. Inoltre, aggiungono che questo gioco è stato pensato come una partita di scacchi, durante la quale dovrete pensare prima di ogni mossa. I puzzle non sono molto difficili, anche se a volte dovrete creare una sorta di setup (parliamo dei vostri movimenti) in stile Rube Goldberg.

La storia particolare e le bellissime torte, non sono l’unica cosa piacevole in questo titolo. Le sue visuali con sfondi Vittoriani ed uno stile grafico che ricorda moltissimo i film muti degli anni ’20, rendono l’avventura davvero interessante. Le visuali in bianco e nero ed il suono del piano in sottofondo, vi riporteranno sicuramente a famosissimi film con il celebre Charlie Chaplin. I dettagli, come i movimenti del proiettore ed il cambio di musica quando registrerete e quindi eseguirete il playback dei vostri movimenti, si aggiungono perfettamente all’esperienza.
The Misadventures of P.B. Winterbottom sarà un gioco esclusivamente scaricabile tramite Xbox Live Arcade e disponibile per PC, nei primi mesi del 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato