Thief of Thieves: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 23-12-2018 8:04 Aggiornato il: 26-12-2018 11:16

In concomitanza con il debutto ufficiale su Xbox One, Thief of Thieves è stato reso disponibile nel servizio Game Pass di Microsoft, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Thief of Thieves Recensione

Thief of Thieves è un videogioco che fonde il visual novel a meccaniche stealth, basato sull’omonimo fumetto ideato da Robert Kirkman. Come siamo stati abituati con i titoli firmati Telltale Games, anche Thief of Thieves è suddiviso in Episodi, portando la longevità della prima Stagione a 6 ore circa.

Come anticipato ci troviamo di fronte un gioco stealth in terza persona ma con camera fissa, ciò comporta non pochi problemi durante i colpi, escludendo dalla camera le guardie che non rientrano nel campo visivo. Tramite degli appositi indicatori presenti ai bordi dell’inquadratura, è possibile sapere se ci sono eventuali guardie nei paraggi e il loro status, quindi conoscere la direzione o se sono in allerta.

Celia è in grado di scassinare le serrature,derubare degli obiettivi, hackerare dispositivi elettronici e molto altro. Nel corso dei furti potremo essere scoperti in qualsiasi momento, ciò ci costringe a studiare bene l’ambiente prima di procedere.

Venire acciuffati dalle guardie causerà il gameover, riportandoci all’ultimo checkpoint raggiunto. Sfruttando le zone d’ombra è possibile celarsi alla vista delle guardie, mentre con delle lattine vuote creare dei veri e propri diversivi.

A rendere l’esperienza di gioco più impegnativa e coinvolgente possibile, vi è la presenza di camere e dispositivi di sicurezza da disattivare o un’intelligenza artificiale non cosi stupida come la si crede, in grado di percepire facilmente la nostra presenza, con guardie dotate di torcia per perlustrare i luoghi oscuri.

Nel corso delle missioni potremo cimentarci in richieste facoltative, pensate per estendere ulteriormente la longevità. Discutibile la difficoltà di gioco, la quale pur proponendo un’intelligenza artificiale curata, non mette i bastoni tra le ruote a coloro che vogliono portare a termine il gioco in poche ore. 

In qualsiasi momento è possibile ricorrere ad una sorta di sistema di aiuto, permettendoci di utilizzare l’intuito di Celia per avere un indizio sul da farsi o sulla posizione del soggetto da derubare.

Inutile dirvi che essendo una visual novel non mancano cutscene ricche di dialoghi o monologhi della protagonista, riportati all’interno di un fumetto. Doppiaggio e testo in inglese rendono Thief of Thieves un vero pugno allo stomaco per coloro che non comprendono la lingua estera.

Da elogiare il comparto grafico in stile cartone animato, con textue colorate e dai contorni definiti, dandoci la sensazione di trovarci all’interno di un fumetto. 

Thief of Thieves è disponibile sia su Steam che Xbox One, quest’ultima versione presente nel catalogo Game Pass, offrendo a tutti i suoi abbonati la possibilità di scaricarlo e giocarlo senza costi aggiuntivi.

Attualmente è presente solo la prima Stagione suddivisa in Episodi, le restanti arriveranno salvo imprevisti nel corso del prossimo anno. Nell’attesa vi riportiamo a seguire il Trailer di lancio che mostra sia le cutscene in Visual Novel che alcune sezioni di Gameplay.

Thief of Thieves Gameplay Trailer

  • 7.8/10
    Grafica - 7.8/10
  • 7/10
    Gameplay - 7/10
  • 6.4/10
    Sonoro - 6.4/10
  • 7/10
    Trama - 7/10
  • 6.8/10
    Longevità - 6.8/10
7/10

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Tester, Recensore, Blogger ,Youtuber e Streamer, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento Videoludico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato