SEEKING DAWN: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 17-07-2018 10:18 Aggiornato il: 04-08-2018 14:00

Quest’oggi vi porteremo nella realtà virtuale con la nostra Recensione di Seeking Dawn, che abbiamo avuto il piacere di provare per voi su PC con gli Oculus Rift, su gentile concessione di Multiverse Inc.

SEEKING DAWN Recensione

In questo ultimo periodo abbiamo assistito al rilascio di numerosi titoli spaziali in realtà virtuale, disponibili non solo su PC con supporto Oculus Rift, HTC Vive e visori Windows Mixed Reality, ma anche su PS4 grazie al Playstation VR.

Tra i vari titoli che abbiamo avuto modo di provare, vi è Seeking Dawn, uno sparatutto spaziale incentrato principalmente sul multiplayer. Il gioco ci porta nel bel mezzo di una guerra intergalattica, dove due fazioni sono in continua lotta o almeno fino a quando una delle due scopre l’esistenza di un pianeta non ancora visitato dall’uomo.

Una squadra di ricerca inviata sul posto per analizzare il pianeta scompare misteriosamente. Nei panni di un soldato accompagnato dal suo team, ci recheremo sul pianeta per scoprire cosa è accaduto alla squadra precedente, ed è qui che inizia la nostra esperienza spaziale in VR.

Fin da subito ci viene offerta la possibilità di giocare in solitaria o collaborare con altri giocatori online, formando una squadra di 4 membri. Grazie agli Oculus Touch è possibile afferrare le armi e sparare con un senso di immersione superlativo, senza contare l’alta risoluzione del visore, in grado di trasportarci realmente sul pianeta alienandoci dalla realtà.

2 sono le modalità di spostamento, il movimento tradizionale affidato allo stick sinistro degli Oculus Touch o il classico teletrasporto, con la possibilità di ruotare la visuale in maniera fluida o affidandosi ai singoli scatti, al fine di ridurre il senso di nausea provocato dal visore in alcuni soggetti.

La corsa viene affidata al movimento delle braccia o alla pressione di un tasto, il tutto settabile tramite il menù opzioni, a seconda delle preferenze del giocatore.

Se la storia di per se non è poi cosi originale e coinvolgente, nulla da ridire per un gameplay immersivo e divertente, arricchito da un comparto grafico di tutto rispetto, sia nella modellazione poligonale degli scenari che nei giochi di luce ed animazioni proposte.

Seeking Dawn ci porta in un mondo vivo e dinamico, permettendoci di esplorare un pianeta in cui fauna e flora la fanno da padrone, addentrandoci in boschi, grotte ed altre location mozzafiato.

Oltre i tradizionali nemici è possibile imbattersi durante il gameplay in animali di ogni tipo, dagli insetti giganti a specie aliene, con effetti sonori udibili anche in lontananza.

Dopo i primi minuti di gioco ci è sembrato realmente di trovarci su un pianeta alieno, nonostante a rovinare l’esperienza di gioco vi sia la presenza di un’interfaccia piuttosto invadente, la quale riporta le varie informazioni di cui abbiamo bisogno, dall’energia a disposizione a tutto il resto. 

Nonostante venga presentato come uno sparatutto, Seeking Dawn include principalmente meccaniche tipiche di un survival esplorativo, in continua ricerca delle risorse necessarie per sopravvivere in un ambiente ostile.

Non manca naturalmente il crafting, con la possibilità di costruire e migliorare armi ed oggetti di vario tipo, imbattendosi di tanto in tanto in artefatti misteriosi quanto preziosi. Nutrirsi fin da subito risulterà di vitale importanza per sopravvivere, portandoci ad esplorare ogni scenario alla ricerca dell’occorrente.

Seeking Dawn merita la vostra attenzione, sia per il senso di immersione offerto che per l’egregio lavoro svolto dal team, proponendo scenari curati nei minimi dettagli ed un gameplay dinamico e coinvolgente, differenziandoci dalla massa grazie alle meccaniche survival che arricchiscono l’esperienza videoludica spaziale di Multiverse Inc. 

SEEKING DAWN Gameplay Trailer

  • 7.7/10
    Grafica - 7.7/10
  • 8/10
    Gameplay - 8/10
  • 7.5/10
    Sonoro - 7.5/10
  • 7.6/10
    Longevità - 7.6/10
  • 7/10
    Trama - 7/10
7.6/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato