Redout: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 27-05-2019 8:20 Aggiornato il: 27-05-2019 12:48

Dopo il lancio su PC, PS4 e Xbox One, Redout arriva anche su Nintendo Switch, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Redout Recensione

Redout è un racing game che ricorda la serie di Wipeout, con ben 10 modalità di gioco , partendo dai classici test in solitaria, dove bisogna accelerare come se non ci fosse un domani per l’intero tracciato, alle prove ad eliminazione con trappole a non finire e respawn del veicolo disabilitato.

Completando la prima pista ne vengono sbloccate di nuove e si accede alle 4 classi di astronavi, ad ogni fine gara è possibile spendere il denaro guadagnato per acquistare potenziamenti per la propria astronave per un totale di 12.

Redout come suggerisce il team di sviluppo è il racing game più veloce mai creato con un frame rate elevato anche ad altissime velocità. Grazie all’utilizzo del motore grafico Unreal Engine 4 è stato possibile realizzare un racing game che sia spettacolare da vedere come da giocare, un’autentico capolavoro made in Italy.

Per i giocatori solitari è disponibile una modalità carriera composta da una sequenza di eventi che ci ricompensano con le classiche medaglie.

Ogni fine gara si ottengono dei punti che stabiliscono il posto in classifica e dei fondi da spendere per potenziare o acquistare i bolidi. Come accade nella Formula 1 si ricevono offerte dalle varie scuderie per firmare dei contratti per una o più gare.

I piloti virtuali possono prendere parte ad ogni gara presente in lista ,mentre il giocatore ha piena libertà di decidere quali sfide affrontare, senza seguire un vero e proprio corso narrativo.

In Redout come detto è possibile potenziare e quindi modificare la propria astronave, decidendo se sacrificare la resistenza per una velocità super sonica o se rendere il veicolo più lento ma in grado di attutire i colpi.

Fin da subito il giocatore ha piena libertà di decidere se affrontare la campagna suddivisa in sfide singole o se cimentarsi nelle restanti modalità tra cui il comparto multigiocatore online, il quale vede scendere in pista i migliori piloti di Redout del globo.

Redout è la dimostrazione di come un lavoro ben fatto possa offrire la possibilità di giocare a dettagli elevati senza risentirne nelle prestazioni del titolo.  

Redout Screenshot

Il vero punto di forza del racing game italiano, oltre un comparto grafico eccelso, nonostante mostri delle carenze poligonali sia nel circuito che nelle astronavi,  risiede in un gameplay reattivo e mai ripetitivo o noioso, con un comparto audio che si sposa alla perfezione con le gare proposte.

Ottima la longevità del titolo, sopratutto per la presenza di un multiplayer divertente e coinvolgente, in grado di intrattenere il giocatore per diverse ore. La versione Nintendo Switch si comporta egregiamente sia sul grande schermo che in mobilità, proponendo un comparto grafico curato che non scenda a compromessi con gli FPS.

Se siete appassionati di racing game frenetici e futuristici ed avete apprezzato Wipeout, non potete lasciarvi sfuggire Redout.

Redout Gameplay Trailer

  • 8.5/10
    Grafica - 8.5/10
  • 8.4/10
    Gameplay - 8.4/10
  • 8.8/10
    Sonoro - 8.8/10
  • 8/10
    Longevità - 8/10
8.4/10

4.0

Un racing game eccezionale ispirato sia ad Fzero che Wipeout, in grado di conquistare i giocatori amanti del genere e coloro che sono alla ricerca di una ventata di aria fresca. Redout si dimostra perfetto in tutto, da un gameplay reattivo e divertente ad un comparto grafico eccelso nonostante vi sia qualche piccola carenza ed una colonna sonora coinvolgente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato