[Recensione] Dragon’s Dogma

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 29-05-2012 10:50 Aggiornato il: 25-11-2015 10:23

Oggi noi di gamerbrain, vogliamo proporvi la recensione di uno dei migliori e per migliori intendiamo spettacolari RPG usciti su console, stiamo parlando di Dragon’s Dogma, l’ultimo capolavoro di casa Capcom.

Dall’affermazione che abbiamo fatto, sicuramente avrete già capito che siamo rimasti o almeno io completamente soddisfatti da Dragon’s Dogma.  Prima di lasciarvi alla recensione voglio dirvi alcune mie considerazioni personali.

Il genere RPG è il mio preferito e su questo non ci piove, la possibilità di aumentare di livello, cambiare vestiario, svolgere le missioni e quanto altro ancora è qualcosa di straordinario. In questi ultimi anni sono stati rilasciati nei negozi numerosi titoli del calibro di Skyrim, Fable III, Dragon Age II, The Witcher 2 e cosi via dicendo ma solo Dragon’s Dogma è riuscito ad appassionarmi come ha fatto la serie di Fable senza levare niente ad altri titoli questo è poco ma sicuro.

Dopo questa considerazione personale è giunto il momento di condividere con voi la nostra recensione :

In Dragon’s Dogma vestirete i panni di un eroe o eroina nel caso scegliete di utilizzare un personaggio femminile al quale viene rubato il cuore da un potente ed enorme Drago che ha fatto ritorno dopo milioni di anni. La missione principale del gioco sarà quella di indagare  sul Drago e di eliminarlo una volta per tutte.

Come ogni RPG che si rispetti, anche in Dragon’s Dogma è possibile creare il proprio alter ego, eroe che dir si voglia completamente da zero, dal fisico, alle abilità, dalla classe all’equipaggiamento e cosi via dicendo. Nel corso del gioco faremo la conoscenza di pedina che potrà essere creata da noi, in pratica un personaggio secondario che ci aiuterà nel corso della modalità storia. Con il proseguire della storia, potremo vantare dell’aiuto di 2 personaggi secondari, uno creato da noi e l’altro appartenente nel caso giochiamo online ad altri giocatori oppure creato dal computer se si gioca offline.

I personaggi secondari definiti pedine, sia quello che creiamo che quello appartenente ad un altro giocatore, possono essere evocati attraverso un portale magico situato in ogni accampamento o città. Il costo per l’evocazione varia a seconda del livello del personaggio e delle sue caratteristiche. In Dragon’s Dogma vi sono numerose classi, dalle standard (mago, arciere e cavaliere) a quelle più evolute come assassino, arcimago, distruttore, stregone e cosi via dicendo. La scelta delle classi non è permanente il che significa che basterà recarsi presso una locanda per cambiarla al costo di 1000 monete. L’acquisto della classe avverrà una sola volta dopo di che cambiare classe diverrà gratuito.

Streghe, orchi e fantasmi!

I nemici presenti in Dragon’s Dogma spaziano in vari generi, orchi, fantasmi, non morti, banditi, lucertole armate fino ai denti e chi più ne ha più ne metta. Ognuno di essi è dotato di un livello di potenza differente che purtroppo non è visualizzabile. L’unico dettaglio grafico è la presenza della barra dell’energia in testa ad ogni nemico. Nel gioco non vi sono dei boss di fine missione o fine livello, ma vi è la possibilità di sfidarli in qualsiasi momento poichè essi girovagano per la mappa di gioco. I boss sono di varia natura, potenza e grandezza, dai dragoni agli orchi, dai chimera ai grifoni, ognuno di essi vanta di almeno 3 o 4 barre di energia, il che significa che affrontarli nelle prime ore di gioco è un suicido. Per avere qualche speranza bisognerà portare a termine le numerose missioni primarie e secondarie che serviranno non solo per aumentare di livello ma anche per guadagnare esperienza e denaro per acquistare nuove abilità, equipaggiamenti e potenziamenti.


Equipaggiamento, potenziamento, abilità e classi!

In Dragon’s Dogma non manca davvero nulla, dai potenziamenti delle armi e armature alle abilità fino ad arrivare alle classi. Come vi abbiamo già anticipato sono presenti numerosi classi che spaziano in vari campi, ognuno di esse vantano di numerose tipologie di abilità che possono essere acquistate presso una locanda con i punti esperienza guadagnati nel corso delle missioni primarie e secondarie. Per questo motivo svolgere le missioni anche le più umili è importante! Non tralasciate le missioni secondarie perchè oltre ad incrementare la longevità che il gioco offre, vi permetterà di salire di livello e guadagnare denaro ed esperienza a volontà!

Una mappa grande come la galassia!

Ebbene si, la mappa di gioco è immensa, ma con il tempo ci si abitua e si imparano a memoria scorciatoie, percorsi, accampamenti e quanto altro ancora. Il gioco vanta di un ciclo giorno-notte per questo motivo è necessario e altamente consigliato acquistare delle lanterne con tanto olio per illuminare il cammino quando fa buio, in alcune foreste senza una luce non si vede praticamente nulla, potreste finire in un burrone senza nemmeno accorgervene. Prima di partire per un lungo viaggio non dimenticatevi di fare una grande scorta di pozioni, olio, erbe e cosi via dicendo.

Ho una missione per TE!

Di missioni in Dragon’s Dogma ve ne sono talmente tante che c’è l’imbarazzo della scelta,vi sono quest principali che permettono di proseguire con la trama e quest secondarie che si dividono in richieste da parte dei cittadini parlandogli e quest che vengono affisse alla bacheca dei vari villaggi e città che si visitano.  Le missioni spaziano in vari campi, eliminazione di un certo numero di nemici, scorta di un cittadino da una città ad un altra, salvataggio, recupero di ingredienti e quanto altro ancora. Alcune missioni vi permetteranno di guadagnare maggiore esperienza ma poco denaro altre invece saranno opposte ossia vi consegneranno come premio una grande quantità di denaro ma poca esperienza, spetta a voi decidere se diventare ricchi da far schifo o diventare potenti.

Uno dei lati negativi del gioco è la mancanza di un teletrasporto infinito ma sopratutto gratuito! Infatti per raggiungere le varie zone della mappa dovremo intraprendere un lungo viaggio a piedi e può capitare di iniziare il viaggio di giorno ed arrivare a destinazione di notte. Il team di sviluppo non ha del tutto eliminato la possibilità di teletrasportarsi, per farlo basterà in primis sbloccare il punto preciso dove è possibile teletrasportarsi e secondo acquistare delle pietre preziose molto costose che possono essere utilizzate una sola volta.

Un gameplay veloce, reattivo e intuitivo

Quando si gioca ad un RPG, la grafica è importante ma lo è anche il gameplay, sopratutto quest’ultimo, in quanto i giochi RPG con una ottima grafica ma un gameplay lento e monotono sono davvero odiosi. Dragon’s Dogma ha tutte le carte in tavola per essere il migliore RPG del 2012. Un gameplay veloce, intuitivo, reattivo che fanno solo da contorno ad un comparto grafico eccezionale almeno per quanto riguarda il paesaggio che ci circonda durante i lunghi viaggi a differenza delle città che hanno una modellazione poligonale dei colori mediocri.

Conclusione 

Dragon’s Dogma è l’RPG che avete sempre sognato, una vasta personalizzazione, un gameplay intuitivo e veloce,una mappa di gioco da guinness world record e numerose missioni primarie e secondarie.

Voti :

Gameplay : 9.5
Longevità : 10
Colonna Sonora : 10
Grafica : 9.5

Voto Finale : 9.5

Pro :

  • Una mappa di gioco immensa
  • Una vasta personalizzazione
  • Un gameplay intuitivo, veloce e reattivo

Contro :

  • Doppiaggio in lingua inglese
  • Una modellazione e grafica delle città mediocre
  • Possibilità di teletrasportarsi a pagamento e solo in alcuni luoghi

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato