Recensione: Assassin’s Creed Unity

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 24-11-2014 9:21

assassins_creed_unity_e3_2014_2

Assassin’s Creed Unity è ufficialmente e finalmente disponibile nei negozi da qualche settimana, quest’oggi vogliamo proporvi la nostra recensione su uno dei titoli che ha fatto molto parlare di se in negativo per la grande mola di bug presenti al suo interno.

Il cuore della Francia

Nel gioco vestiamo i panni di Arnò, un assassino francese del 1700, che si unirà alla confraternita degli assassini dopo l’omicidio del padre da parte dei templari. In Unity vestiremo inizialmente i panni di un Arnò bambino, successivamente con il passare degli anni controlleremo un protagonista più adulto. Gli sviluppatori dopo numerosi capitoli della saga hanno finalmente deciso di portare i giocatori nella propria amata città ai tempi della Rivoluzione Francese, proponendo una Francia in rovina a causa delle continue rivoluzioni da parte del popolo e allo stesso tempo una città divisa tra la classe nobile e il popolo.

assassin's creed unity

Perchè si scatenò la Rivoluzione Francese? Perchè il popolo moriva di fame e per l’ingiustizia della classe nobile nei suoi confronti, numerose furono le vittime della ghigliottina e difatti il team di sviluppo ha voluto dare molta importanza a questa orrenda condanna a morte. Nel corso del gioco ci imbatteremo in alcuni squarci temporali dell’Animus che ci permetteranno di visitare la Francia in altre epoche storiche tra cui il Medioevo, la Seconda Guerra Mondiale e i giorni d’oggi, avremo la possibilità di ammirare la torre Eiffel, la Statua della Libertà e molte altre opere attuali.

L’abito non fa il monaco

Per la prima volta nella serie, fa la sua comparsa un potente e interessante editor che permette ai giocatori di creare il proprio assassino da utilizzare sia in modalità singola che multi giocatore. Proseguendo nel corso del gioco e completando le varie missioni disponibili, verranno sbloccati capi d’abbigliamento ed accessori per la personalizzazione dell’assassino. I giocatori potranno modificare stivali, pantaloni, cappucci, petto e perfino la cintura. Per ogni pezzo sarà possibile applicare un potenziamento che servirà per incrementare la barra vitale, la resistenza, l’agilità e cosi via dicendo.

Unity

Armati fino ai denti

Anche per le armi è presente un comodo editor in cui i giocatori avranno la possibilità di sbloccare, acquistare e potenziare le armi che si suddividono in armi da fuoco, armi da mischia, armi pesanti o lunghe. Ogni arma vanta le sue caratteristiche ed è possibile acquistarle una volta sbloccate con il conseguimento delle missioni.

Altair, Ezio, Connor e Edward in giro per Parigi

Non poteva mancare ovviamente la possibilità di vestire i panni del proprio assassino preferito e girovagare per Parigi, parliamo dei vestiti di Altair, Ezio, Connor, Edward e di molti altri, sbloccabili completando particolari richieste o accedendo al servizio Uplay, spendendo i punti guadagnati con lo sblocco di determinati obiettivi.

La dimora di Arnò

In ogni Assassin’s Creed è presente una dimora in cui il giocatore può riposarsi, rivedere le proprie statistiche, potenziare la città, allenarsi e accedere al proprio guardaroba. In Unity gli sviluppatori hanno preparato una casa molto grande dotata di numerosi corridoi e stanze.

Un sistema di combattimento ostico e difficile

Veniamo ad uno dei lati negativi del titolo, il sistema di combattimento realizzato in maniera ostica e difficile. Affrontare 3 o più guardie simultaneamente sarà un vero e proprio inferno. Se con Altair o con Ezio Auditore era possibile uccidere un nemico con un colpo parando il proprio attacco, in Unity i combattimenti sono davvero molto difficili sopratutto per coloro che si avvicinano per la prima volta al titolo. Per parare bisognerà premere B o Cerchio se si sta giocando con il controller il che è davvero scomodo, inoltre le guardie sono dotate di un IA ben sviluppata in grado di eliminarvi con un colpo di spada o con un singolo sparo. Alcune missioni presenti nel titolo metteranno a dura prova sia la vostra pazienza che bravura nei combattimenti in mischia.

assassin's creed unity

Bug, Glitch e cali di Frame

Altro punto debole di Assassin’s Creed Unity risiede nell’eccessiva mole di bug, glitch e cali di Frame presenti in tutte e 3 le versioni del gioco. Gli sviluppatori hanno rilasciato 2 patch e una terza è in arrivo per risolvere i problemi, coloro che hanno la sfortuna di giocare senza una connessione a Internet, si ritroveranno un titolo ottimizzato al peggio. I cali di Frame si verificano non solo nelle versioni Xbox One e PS4 ma anche su PC molto performanti.

Una buona longevità

Dopo esserci soffermati sui punti deboli del gioco, vogliamo parlare della longevità del titolo. Se deciderete di completare esclusivamente le missioni principali, dobbiamo deludervi affermando che sono presenti solo 12 sequenze, mentre se deciderete di completare tutto il resto allora il discorso cambia. Gli sviluppatori hanno preparato missioni secondarie di vario tipo, dalla risoluzione di omicidi alla Sherlock Holmes, al completamento di richieste che vi permetteranno di avere maggiori informazioni sul periodo storico. Per la prima volta nella serie, Ubisoft elimina il multiplayer competitivo sostituendolo con un comparto multi giocatore co-operativo.

Liberté, Égalité, Fraternité

I giocatori potranno creare la propria confraternita di Assassini ed affrontare buona parte delle missioni presenti nel titolo in modalità co-operativa fino a 4 giocatori. Ognuno di essi avrà la possibilità di personalizzare il proprio assassino come accade nel comparto giocatore singolo. Le missioni co-operative appariranno sulla mappa con l’apposita icona.

Conclusioni e Voti

Se siete alla ricerca di un action game impegnativo, longevo e co-operativo allora Assassin’s Creed Unity è risposta, se invece vi aspettate un ottimo sequel allora dobbiamo deludervi ma a livello narrativo non è cosi, gli sviluppatori hanno eliminato del tutto l’esplorazione e la storia al di fuori dell’Animus.

Voti

  • Gameplay: 7.0
  • Sonoro: 7.5
  • Longevità: 8.5
  • Grafica: 8.0

Voto finale: 7.5

PRO

  • Numerose personalizzazioni a disposizione
  • Ambienti interni curati nei minimi dettagli
  • Modalità co-operativa a 4 giocatori

CONTRO

  • Un gameplay difficile per i nuovi giocatori
  • Cali di Frame, Bug e Glitch che affliggono il titolo
  • Missioni ripetitive

Commenti (1)

  1. Nei capitoli precedenti di certo il sistema di combattimento era esasperatamente facile ma ora siamo davanti ad una difficoltà fittizia. La sfida in questo titolo non è data dalla forza o dal numero degli avversari ma dal padroneggiare uno strumento mal realizzato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato