DOOM Eternal: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 23-03-2020 9:39 Aggiornato il: 23-03-2020 9:41

Chi non è cresciuto con DOOM? Si tratta probabilmente insieme a Quake e Duke Nukem, di uno degli FPS più storici e amati dai videogiocatori, per la sua frenesia.

DOOM è uno sparatutto veloce, frenetico, coinvolgente e divertente, che da anni ha avuto sempre un posto speciale nel cuore dei videogiocatori, sia nuovi che veterani, ossia coloro che ci sono cresciuti.

Quest’oggi dopo uno sviluppo travagliato e diversi rinvii vogliamo condividere con voi la Recensione di DOOM Eternal, nuovo capitolo della serie disponibile da una settimana circa su PC e Console.

DOOM Eternal Recensione

DOOM Eternal non porta una ventata di aria fresca nella serie in termini di Gameplay, in quanto mantiene le medesime meccaniche che da sempre hanno contraddistinto la serie, ossia uno sparatutto veloce, frenetico e da capogiro, in cui esplosioni, distruzioni e musica tuz tuz tuz oltre sangue a volontà la fanno da padrone.

Nel gioco vestite i panni di un cacciatore di demoni, la cui missione è quella di annientare centinaia di mostri, facendogli esplodere, infilzandoli, spaccandoli a metà, infliggendo loro una morte cruenta, rispedendoli da dove sono venuti.

Come anticipato se non avete mai giocato DOOM vi anticipiamo che è uno sparatutto fuori dal comune, estremamente veloce nei movimenti e nelle sparatorie. Il gioco è suddiviso in missioni, o almeno per quanto riguarda la Campagna, dove in ognuna di esse vi sono segreti da scoprire, nemici da trucidare, potenziamenti temporanei da raccogliere, abilità da sbloccare e ovviamente boss da sconfiggere.

La campagna non è così longeva come ci si aspetta, tuttavia il team di sviluppo ha pensato bene di introdurre alcune novità molto interessanti rispetto i precedenti capitoli, non solo la modalità Battaglia ma anche un sistema di progressione simile ad un Pass Stagionale, ma procediamo per gradi.

Tornando sulla campagna, in ogni missione vi sono degli obiettivi da portare a termine, i quali variano dal recupero di uno specifico oggetto all’eliminazione dei bersagli, senza contare naturalmente l’avanzamento di zona in zona fino al termine del livello.

Sparsi per gli scenari vi sono potenziamenti temporanei, i quali conferiscono al protagonista uno scudo, colpi maggiorati, armi ed equipaggiamenti di vario tipo, oltre delle migliorie ottenibili interagendo con il drone.

Una volta portata a termine la Storia potete sempre cimentarvi nella modalità Battaglia o forse dovremmo dire Arena, nella quale potete mettere alla prova le vostre abilità, dimostrando di essere i migliori.

In questa modalità che sembra uscita da Quake Arena potrete vestire i panni di personaggi di vario tipo, non solo il protagonista ma anche gli stessi demoni, ognuno dotato di abilità uniche. Tutti personalizzabili attraverso l’apposito menu.

Potete sbloccare icone e titoli, pose, vittorie e sconfitte, personalizzazioni estetiche e molto altro ancora, attraverso il sistema di progressione della durata di un mese, che come ogni Pass Stagionale si aggiorna con nuovi contenuti.

Progredendo in questa sorta di Pass Stagionale e quindi accumulando esperienza per livellare, otterrete l’accesso ad oggetti e personalizzazioni di vario tipo, esclusivi e riservati solo al mese in corso, ciò porta il giocatore a trascorrere molto tempo in compagnia di Doom Eternal.

La campagna dunque è solo la ciliegina su una torta i cui ingredienti ruotano attorno alla modalità Battaglia, nella quale è possibile dedicarsi a tempo infinito come si suol dire, come avviene in ogni titolo multiplayer che si rispetti.

Non manca all’appello la possibilità di rigiocare i primi DOOM oltre il DOOM 64, attivare Trucchi di ogni tipo una volta raccolti i Floppy nascosti negli scenari e molto altro ancora.

DOOM Eternal è frenetico, veloce, coinvolgente e divertente, vi lascerà incollati alla sedia per molto tempo, esplorerete gli scenari e truciderete ogni demone che incontrate per il gusto di vederli esplodere.

Ogni scenario nasconde dei segreti, tra cui gli immancabili Easter Eggs, tratti da altri giochi della serie e non solo. Il tutto arricchito da un comparto grafico curato nei dettagli ed una colonna sonora che calza a pennello come si suol dire.

DOOM è tornato e più in forma che mai e merita un posto speciale nella vostra libreria di giochi retail o digitali.

DOOM Eternal Gameplay Trailer

  • 8.4/10
    Grafica - 8.4/10
  • 9/10
    Gameplay - 9/10
  • 9.5/10
    Sonoro - 9.5/10
  • 7.8/10
    Trama - 7.8/10
  • 7.8/10
    Longevità - 7.8/10
8.5/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • QUANTE MISSIONI CI SONO DOMM ETERNAL