Blasphemous: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 16-08-2020 7:07

A distanza di tempo dal lancio del gioco, quest’oggi vogliamo condividere con voi la Recensione di Blasphemous, in occasione del recente rilascio gratuito di una generosa espansionem, anticipandovi che il titolo è disponibile su PC e Console.

Blasphemous Recensione

Blasphemous è un Metroidvania che richiama i classici di un tempo come Castlevania, sfoggiando un comparto grafico in pixel art, che solo coloro che sono appassionati del genere potranno apprezzare appieno.

Il gioco vi trasporta in un mondo in cui il tempo si è fermato, un medioevo dove romanticismo è di casa, nonostante l’inquisizione spagnola stia mietendo numerose vittime.

L’umanità si autoflagella per i propri peccati ma un prode condottiero si aggira tra cadaveri e mostruosità per redimire se stesso dalle colpe, celando il suo volto con un’elmo. Non ha nome, volto o voce, membro della confraternita dei penitenti silenziosi, la cui missione è quella di raggiungere la redenzione.

Equipaggiato di una spada chiamata Mea Culpa, con la quale eliminare le tante mostruosità durante il lungo viaggio che lo porterà alla salvezza, Blasphemous metterà alla prova la vostra pazienza oltre che abilità, dopotutto strizza l’occhio per certi versi al genere Souls.

Il mondo di gioco è cupo, la lingua latina ed i dogmi ecclesiastici la fanno da padrone, roccaforti in rovina e peste dipingono la parte più oscura di un’epoca tanto famosa quanto amata.

15 le ore richieste per portare a termine l’avventura, e non poteva di certo mancare all’appello la possibilità di accumulare esperienza da spendere per il miglioramento del personaggio, sblocco delle abilità e potenziamento di quest’ultime. Il mondo di gioco è popolato di santuari presso i quali pregare per il ripristino della salute o il salvataggio dei progressi.

Blasphemous attinge per le sue meccaniche dal genere RPG, platform e come anticipato Souls, con sessioni nelle quali dovrete saltare di piattaforma in piattaforma, azionare leve per aprire cancelli, dialogare con i personaggi e naturalmente combattere.

A tal proposito, il sistema di combattimento è in tempo reale, con attacchi e schivate, scivolate e parate, le quali offrono al giocatore la possibilità di eliminare i nemici con pochi fendenti sferrati col giusto tempismo o soccombere inevitabilmente.

Purtroppo mancano all’appello altre armi da sbloccare o equipaggiare, pertanto padroneggerete solo la spada nel corso dell’intero gioco, migliorabile con degli inserti ed abilità da sbloccare.

Ogni scenario è ricco di segreti, potrete scoprire passaggi segreti contenenti oggetti utili e forzieri ricchi di laute ricompense. 8 gli slot complessivi che potrete utilizzare per conservare gli oggetti raccolti.

I nemici sono abbastanza semplice da sconfiggere, meno naturalmente per i Boss, durante i quali dovrete studiare la migliore strategia per uscirne vittoriosi. Una decina di Boss vi attendono nel gioco base, sviluppati in modo da alzare l’asticella della difficoltà in modo graduale.

Recentemente è stata resa disponibile un’espansione gratuita chiamata The Stir of Dawn, la quale aggiunge nuove animazioni per il protagonista, nuovi luoghi da esplorare, boss da sconfiggere ed una trama inedita. Viene aggiunta la modalità Nuovo Gioco +, maggiori checkpoint per il viaggio rapido sulla mappa e modifiche al combattimento.

Grazie alla difficoltà ponderata Blashemous si lascia giocare dall’inizio alla fine, proponendo il giusto grado di sfida ai giocatori che desiderano divertirsi ma al giusto compromesso.

Un titolo che strizza l’occhio ad un genere tanto amato quanto veterano, in grado di lasciarvi incollati allo schermo per l’intera durata.

Blasphemous Gameplay Trailer

7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato