Ubisoft giustifica l’uscita annuale di Assassin’s Creed

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 03-05-2013 7:48

Vi siete mai chiesti, come mai Ubisoft abbia deciso di proporre con cadenza annuale un nuovo capitolo di Assassin’s Creed, seguendo le orme di Call of Duty ed altre saghe?

assassin's creed iv black flag

La nota rivista OXM (officiale xbox magazine) lo ha fatto, ed ha rilasciato la risposta degli sviluppatori che vogliamo proporvi di seguito in forma tradotta ovviamente :

Abbiamo dimostrato più volte che il franchise di Assassin’s Creed è molto importante per noi e ha ancora molta strada davanti a se. Il nostro compito è quello di sorprendere i giocatori con Black Flag, con nuove idee, con la vastità delle ambientazioni completamente nuove, con nuovi personaggi e meccaniche di gioco riviste. Siamo giunti al punto di svolgere il nostro lavoro nel migliore dei modi.

Se ad esempio dovessimo pubblicare un nuovo capitolo di Battlefield entro il prossimo anno, significherebbe che avremmo meno di un anno per creare e completare il progetto. Questo significa dover avere un altro studio che ci lavorerebbe su senza avere il sigillo di approvazione DICE.

La morale della favola è che fino a quando Assassin’s Creed sarà amato ma sopratutto acquistato dai giocatori, il team continuerà a proporre un nuovo titolo ogni anno. Vi ricordiamo per coloro che non lo sanno, che Black Flag, sarà disponibile da Ottobre e permetterà di vestire i panni di un pirata, per la precisione il padre di Kenway (il templare del terzo capitolo, padre di Connor). Avremo la possibilità di navigare per i mari dei Caraibi e di molte altre location tropicali. Il gioco è il primo della serie ad arrivare sia su questa generazione di console che sulla prossima (PS4 e Xbox Nextgen).

Mancano ancora 5 mesi circa al lancio, non ci resta che attendere l’E3 2013 per una dimostrazione su Playstation 4 e Xbox Nextgen. Cosa ne pensate della scelta del team? A voi i commenti