The Day Before contiene materiale plagiato?

The Day Before: FNTASTIC cambia nome in Eight Points

Il terreno instabile dei videogiochi ha di nuovo colpito, questa volta con un colpo ancora più sorprendente. Ieri, la comunità dei gamer è stata scossa dalla repentina chiusura di Fntastic, appena quattro giorni dopo il lancio del loro titolo più recente, “The Day Before“. Questo evento ha innescato una tempesta di polemiche e interrogativi che restano senza risposta.

Sapevate che potete richiedere il rimborso su Steam per l’acquisto di The Day Before?

The Day Before: Il team cambia nome dopo il FLOP

Nonostante il gioco abbia fatto registrare la vendita di oltre 200.000 copie, non è riuscito a generare i profitti necessari per mantenere attivo il team. La mancanza di fondi ha costretto la compagnia a compiere l’amara decisione di abbattere le proprie tende, saldando i debiti e lasciando nell’incertezza coloro che avevano creduto nel progetto, ora privi di un futuro supporto.

Questa mossa ha scatenato un’ondata di frustrazione tra i giocatori, trovatisi con un prodotto incompleto e privo di prospettive di aggiornamenti o ulteriori sviluppi, nonostante le rassicurazioni della compagnia riguardo alla permanenza dei server aperti per permettere comunque il gioco.

Ma c’è un nuovo capitolo di questa storia che sta alimentando ulteriori interrogativi e perplessità tra gli appassionati. “Eight Points“, l’originale “Wild Eights” della stessa compagnia, è stato misteriosamente accreditato su Steam, sostituendo il nome di Fntastic. Questo gioco, inizialmente finanziato tramite Kickstarter, è ora rinominato e il legame con la defunta compagnia sembra dissolversi nel mistero.

Sorge dunque una domanda cruciale: cosa si cela dietro le quinte? La scomparsa del nome “Fntastic” dal database di Steam, sostituito dal misterioso “Eight Points“, sembra suggerire una strategia di distacco da eventi controversi. È evidente il tentativo di dissociare il passato legato a The Day Before dai successi ottenuti con Wild Eights, evitando che l’immagine del secondo venga offuscata dalle polemiche degli ultimi giorni.

Ma quale sarà il destino di “Eight Points“? È questo un tentativo di preservare l’eredità di un gioco di successo da un’ombra di controversia? O c’è qualcosa di più complesso dietro questa ristrutturazione improvvisa? Con la chiusura di Fntastic e il futuro incerto di entrambi i giochi, i giocatori sono lasciati con più domande che risposte. Resta da vedere come si svilupperà questa vicenda e se saranno gettate luci sul mistero dietro “Eight Points” e la fine prematura di “The Day Before“.

“The Day Before” studio “Fntastic” has changed their name to “Eight Points” on previously released game “The Wild Eight”.
byu/Splinterman11 inGames