Susan O’Connor contro la narrazione dei videogiochi

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 29-05-2013 9:48

Susan O’Connor, autrice di Bioshock Infinite ha espresso delle considerazioni negative in merito alla narrazione nei videogiochi, di seguito vogliamo condividere con voi le sue parole.

bioshock-infinite-elizabeth

Non ho più intenzione di sopportare questo schifo. Sono felice del successo che ho avuto, ma non ho intenzione di creare qualcosa che possa avere impatto emozionale in ambito videoludico per almeno i prossimi 10 anni. So di avere talento e credo di poterlo sfruttare meglio in altri ambiti, ho avuto modo di lavorare nei videogiochi solo per caso.

Susan in poche parole, crede che la trama di un videogioco non possa essere lontanamente paragonabile a quella di un film o di un qualsiasi altro media. Un videogiocatore non riceverà mai le stesse emozioni che può dare un film, giocando ad un videogioco.  E’ qui che mi permetto dissentire. Credo che con Bioshock Infinite abbia fatto un autentico capolavoro, la trama è più che coinvolgente, davvero fantastica, sopratutto il finale. Una trama ricca di colpi di scena, che aggiunti all’immensità e maestosità della città di Columbia, realizzata dagli sviluppatori, rendono il gioco uno dei migliori titoli prodotti nel 2013 e credo che molti lettori siano d’accordo con questa affermazione.

Biohsock Infinite non solo merita di essere acquistato ma anche giocato e completato più volte. Inizialmente non amavo molto il mondo di Bioshock e per mia vergogna posso dirvi che ho avuto modo di completare i primi due capitoli solo lo scorso anno. Giocando sono stato coinvolto dalle ambientazioni, dai personaggi, dal comparto grafico e sonoro per non parlare dalla trama e dalla longevità. Non appena Infinite è approdato nei negozi “da videogiocatore, redattore e venditore” non mi sono lasciato sfuggire l’occasione di giocare immediatamente a questo nuovo capitolo e completarlo in un solo giorno.

Bioshock Infinite è tutto quello che un giocatore possa ricercare e desiderare in un videogioco.