Steam in ginocchio, colpa degli hacker?

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 26-12-2015 8:43

Duro colpo per la piattaforma di casa Valve. Nella giornata di ieri si sono verificati numerosi disservizi su Steam, colpa degli hacker? La settimana scorsa i Phantom Squad hanno minacciato di colpire Xbox Live e PSN il giorno di Natale, creando un disagio a tutti i videogiocatori, per fortuna non è accaduto quanto preannunciato, falso allarme o merito delle difese? Non lo sappiamo ma una cosa è certa, la piattaforma Steam è collassata come il Titanic dopo aver urtato l’iceberg.

steam

Steam nel mirino degli hacker?

Inizialmente sembrava trattarsi di un semplice disservizio che si è trasformato in un vero e proprio disastro, store inaccessibile, carte di credito trafugate, account compromessi e chi più ne ha più ne metta, a quanto pare il team di hacker ha deciso di attuare una sorta di diversivo, minacciando i server di Microsoft e Sony per poi sferrare il suo potente attacco a quelli di Valve, mandando a segno quanto promesso con un tweet. Ovviamente si tratta solo di supposizioni e vi invitiamo a considerarle tali fino a quando non avremo maggiori dettagli sulla vicenda.

Secondo delle voci di corridoio pare che il merito di questo gesto sia attribuito al team SkidNP (nascono come funghi), il quale aveva già pre annunciato di voler colpire i server Steam nel periodo natalizio. Valve ha assicurato i videogiocatori affermando che la situazione è sotto controllo e che il team sta lavorando sodo per portare tutto alla normalità, nel frattempo invita a non visitare lo store, non effettuare il login, non fare ovviamente acquisti, insomma a non avere interazione con la piattaforma fino a quando il problema non verrà definitivamente risolto.

To repeat, do NOT visit any Steam Store links. Doesn’t matter what you want to do, do not visit any of them.

Ripeto, non visitare lo store STEAM, non importa quello che vuoi fare, non visitarli!

Questo è stato il tweet dell’account Steam Database. Come sempre alcuni giocatori se ne sono infischiati, ritrovandosi con gli account compromessi e molti altri (per fortuna) che non sono riusciti ad accedere al servizio, questo perchè Valve ha disattivato il tutto prima di ritrovarsi seriamente nei guai. Dal momento in cui scriviamo questo articolo pare che i server siano tornati online ma vi consigliamo di attendere almeno fino a domani per accedere, dando modo di analizzare la cosa e verificare se vi sono ancora i suddetti problemi. Per cui se ieri non siete riusciti ad accedere o avete riscontrato problemi con lo store, non temete, è tutto Anormale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato