Sony brevetta Horror più immersivi e dinamici su PS5

Sony ha depositato di recente un breetto decisamente interessante, legato a giochi horror più immersivi e dinamici, in grado di mutare l’esperienza a seconda delle emozioni del giocatore.

Horror nextgen? Ci pensa Sony

Stando al brevetto l’idea di Sony è quella di rendere le esperienze differenti a seconda del giocatore, analizzando fattori come l’espressione facciale, la voce, i gesti e il battito cardiaco. Il gioco si comporterà di conseguenza rendendo l’esperienza dinamica e più o meno intensa.

Ad esempio se in alcuni casi il giocatore è eccessivamente spaventato, il gioco potrebbe ridurre stress e paura rendendo l’esperienza più piacevole, mentre in caso di indifferenza proporre scarejump o azioni rivolte a spaventare il giocatore e tenerlo in tensione, idee che lasciano presupporre che probabilmente il tutto verrà accompagnato dal supporto di una telecamera, PSVR 2 o lo stesso Dual Sense.

Magari in futuro Sony commercializzerà un dispositivo in grado di analizzare anche il battito cardiaco del giocatore, per ora si tratta di un brevetto in esclusiva PS5, le idee ci sono, bisogna vedere come si evolverà la cosa nel corso del tempo e se arriverà anche in altri giochi oltre che Horror.

Il brevetto in questione potrebbe portare poi numerosi sviluppatori ad aggiungere tale supporto all’interno delle proprie esperienze, anche per divertire il giocatore a intrattenerlo il più possibile oltre che in modo originale.