Sekiro Shadows Die Twice: Miyazaki giustifica la difficoltà

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 05-04-2019 11:46 Aggiornato il: 05-04-2019 11:47

Mentre alcuni sono riusciti a completare velocemente Sekiro Shadows Die Twice o senza subire danni, c’è chi chiede a gran voce una difficoltà più accessibile a Miyazaki, al fine di permettere a tutti di portarlo a termine.

Sekiro è difficile? C’è bisogno di pratica!

Miyazaki in una recente dichiarazione ha affermato:

Prima di tutto è importante osservare il nemico e studiare i suoi movimenti e attacchi, dopo di che attuare la migliore strategia, sfruttando mosse e ambiente a proprio vantaggio, la pratica e l’esperienza rendono perfetti. 

Gli scontri con i boss sono stati resi volutamente difficili, al fine di offrire al giocatore un senso di realizzazione una volta superati tali ostacoli, migliorando dunque l’esperienza di gioco. La verticalità degli scenari offre ai giocatori una maggiore libertà a differenza dei Souls.

Avete già letto la nostra Recensione di Sekiro Shadows Die Twice? 

La resurrezione è stata pensata per non spezzare troppo il ritmo di gioco, lo stesso vige per le morti causate da cadute, le quali sono state rimosse, rimuovendo una parte dell’energia ad ogni caduta piuttosto che direttamente la vita.

Morale della favola? Se riscontrate difficoltà con un boss, non dovrete far altro che studiare le sue mosse e provare e riprovare all’infinito fino a quando non avrete la meglio su di esso. 

A seguire vi riportiamo il nostro Gameplay:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato