[Recensione] Dante’s Inferno

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 03-02-2010 11:47 Aggiornato il: 31-08-2015 15:34

Dante’s Inferno sviluppato da EA non è altro che la trasportazione videoulotica della Divina Commedia scritta da Dante Alighieri. Nell’opera del celebre poeta la storia è completamente differente da quella che potrete vedere nel gioco , infatti Dante è un poeta alla ricerca di risposte nei 3 regni ultra terreni.

Nell’Inferno e Purgatorio verrà guidato da Virgilio mentre in Paradiso sarà guidato da Beatrice che lo porterà fino a Dio. Nel gioco vestiremo i panni di un Dante giovane che tornerà a casa da una battaglia svoltasi a Firenze e troverà la sua Beatrice e il padre morti. Mentre il giovane crociato si dispera di fronte al cadavere della sua amata l’anima di lei fuorisce dal corpo per andare in Paradiso ma Satana la prende e la porta nell’Inferno.

Dante a questo punto decide di salvare l’anima della sua amata dirigendosi nel luogo infernale il primo dei 3 mondi ultra terreni. L’inferno è stato realizzato come scritto nell’opera , suddiviso in cerchi dove anime di ogni genere sconta i propri peccati. Gli sviluppatori hanno deciso di inserire la selva oscura come DLC aggiuntivo anziche nel gioco stesso infatti l’Inferno si troverà sotto una grande chiesa , per chi ha provato la demo o ha letto il romanzo saprà che per accedere all’Inferno si dovrà attraversare un grande portone.

Una volta dentro dovremo attraversarei i 9 cerchi :

– Limbo
– Lussuriosi
– Golosi
– Avidi
– Iracondi
– Eretici
– Violenti
– Fraudolenti
– Traditori


Ogni cerchio è stato sviluppato con precisione e attenzione , infatti ad esempio appena arriveremo nel cerchio degli Eretici vedremo le anime a testa in giu appesa a una croce infuocata , nel cerchio dei violenti le anime sono bagnate nel sangue e troveremo anche la famosa foresta oscura composta da alberi umani , la foresta dei sucidi è composta da coloro che si sono suicidati privandosi della vita e sono puniti ad essere alberi per l’eternità. Durante il nostro viaggio per salvare Beatrice verremo guidati da Virgilio che ci illustrerà i vari cerchi descrivendoci le anime che troveremo e come vengono puniti.

Non mancheranno di certo i collezionabili infatti dovremo raccogliere i famosi 30 denari che ha ottenuto Giuda per aver tradito Gesù, 3 pietre di Beatrice , Tesori, i commenti di Virgilio e punire o assolvere le 27 anime inserite dagli sviluppatori in luoghi avvolte nascosti. Le anime che troveremo saranno quelle dei personaggi della storia piu famosi descritti da Dante nella Divina Commedia.Per chi è amante dei Boss non potrà che gioire visto che ci saranno diversi Boss a ostacolare il nostro cammino ovvero dopo aver varcato le porte dell’inferno troveremo Caronte , nel Limbo il famoso Minosse che ha il compito di mandare le anime nei vari cerchi , nel cerchio dei Golosi Il Cerbero , in quello dei lussuriosi Marco Antonio , negli avari Alighiero e cosi via dicendo , ogni cerchio sarà caratterizzato da un Boss fino a giungere all’ultimo dove troveremo Satana.

Man mano che avanzeremo nel gioco uccidendo i nemici e aprendo delle fontane guadagneremo punti esperienza che potremo utilizzare per potenziare il nostro personaggio in male o in bene , infatti anche qui dovremo compiere delle scelte se puniamo un anima aumenterà il karma negativo altrimenti positivo , vi sono numerosi poteri sia benigni che maligni , spetterà solo a noi la scelta.

Graficamente il gioco promette bene anche se poteva essere migliore , per la longevità purtroppo considerando che è soltanto uno dei 3 regni ultra terreni gli sviluppatori si sono fermati sulle 7h scarse , la giocabilità è molto simile a God of War , comoda ,attacchi immediati che abitueranno il videogiocatore da subito al combattimento e per quanto riguarda il Sonoro adatto in ogni situazione.In Conlusione se siete amanti dei giochi Action e della Divina Commedia non lasciatevi scappare questo fantastico titolo.

Gameplay : 9.5
Sonoro : 9.5
Longevità : 7.5
Grafica 8.5

Voto Finale  9

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato