PS5: Sony brevetta la condivisione del controller

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 09-12-2019 14:03 Aggiornato il: 09-12-2019 14:04

Sony in quest’ultimo periodo ha brevettato diverse idee che potrebbero essere utilizzate su PS5. Dopo le memorie SSD e il controller Retrogaming, è il turno di un sistema incentrato sulla condivisione del controller.

Condivisione del controller su PS5

A svelare il brevetto in questione ci ha pensato come sempre Let’s Go Digital, fonte oramai nota per i tanti brevetti legati al mondo di Playstation 5 e non solo.

Secondo quanto riportato sul brevetto, Sony sta progettando un sistema di controlli condivisi, il quale consentirebbe di giocare in multiplayer anche le esperienze singole.

Il sistema in questione è stato brevettato il 5 Dicembre come “biforcazione dei controlli condivisi e passaggio dei controlli nel videogioco“. In altre parole il brevetto parla di suddividere il controller in molteplici giocatori (4 in totale), ognuno avrà a disposizione specifici comandi.

Ad esempio un giocatore utilizzerà gli stick analogici per muovere il personaggio, un secondo i grilletti per sparare e cosi via dicendo. Naturalmente si tratta di un’idea che per quanto originale sia, metterebbe alla prova la coordinazione dei movimenti dei giocatori.

Come anticipato il brevetto parla di un massimo di 4 giocatori, con la possibilità di assistere anche come spettatori, passando poi l’invito virtuale ad uno dei giocatori che fa da spettatore.

Le novità non finiscono qui, si parla anche di un sistema basato sul cloud, il quale assegnerebbe ruoli differenti ai giocatori nel corso del tempo, rendendo i giochi dinamici.

Se ad esempio inizialmente sparerete, dopo un certo tempo passerete al controllo del personaggio. Questo sistema verrebbe utilizzato anche in squadre di giocatori.

L’host potrà decidere come far utilizzare i comandi agli spettatori e se attivare o meno la rotazione automatica. Non ci resta che attendere per sapere come Sony sfrutterà questo sistema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato