Harvey Smith parla del multiplayer “Assente” di Dishonored!

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 11-10-2012 9:32

Come sapete, in questi ultimi anni, il multiplayer va molto di moda tanto che viene introdotto anche in giochi pensati inizialmente per il singolo come ad esempio Assassin’s Creed, Mass Effect e cosi via dicendo.

Molti si sono chiesti come mai in Dishonored non vi è un comparto multiplayer, ma è solo ed esclusivamente un titolo rivolto al giocatore singolo. Oggi un designer del gioco ci spiega il motivo per cui il team ha deciso di non introdurre nel gioco nessun componente multiplayer.

I ragazzi di Bethesda sono i più intelligenti con il quale ho avuto modo di lavorare, ci hanno supportato ad ogni passo, con altri publisher con i quali ho lavorato, non ho mai avuto la stessa esperienza. Gli altri publisher, ci hanno sempre forzato a inserire nei giochi il multiplayer, inoltre hanno sempre affermato che il genere RPG non vende, per non parlare di alcune critiche sui FPS.

In questo caso non abbiamo ricevuto nessuna pressione sul multiplayer, quanto abbiamo comunicato loro che si trattava di un gioco rivolto al comparto giocatore singolo ci hanno dato il loro appoggio. Potevamo inserire un comparto multiplayer, ma abbiamo deciso di non farlo, per dedicarsi alla storia e renderla unica, coinvolgente, divertente. Le persone preferiscono di più avere un gioco intenso e fatto come si deve che limitato a casa del multiplayer, come sapete introdurre il comparto multi che sia co-op o competitivo toglie del tempo prezioso agli sviluppatori per il comparto singolo.

Vi ricordiamo che il gioco è previsto a partire da domani nei negozi per PC, Xbox360 e PS3. Nel gioco vestirete i panni di una guardia del corpo accusata dell’omicidio dell’imperatrice e del rapimento di sua figlia. Per questo motivo viene condannato a morte. Un unica missione da portare a termine, salvare la figlia dell’imperatrice assassinata e vendicare la sua morte, scagionandosi dalle accuse.