Anteprima Dead to Rights: Retribution

Pubblicato da: noth1ng- il: 29-04-2009 9:10 Aggiornato il: 01-09-2015 9:14

Retribution è una rimodernizzazione del titolo originale Dead to Rights, uscito nel 2002 su Playstation 2 e Xbox. Quel che c’era di particolare non erano semplicemente le mosse da eroe che permettevano a Jack Slate di cavarsela anche tra molti nemici, ma anche il suo compagno a quattro zampe, Shadow.


Quest’anno, Retribution farà in modo che Jack e Shadow tornino insieme alla veloce azione che fece del primo gioco un titolo davvero divertente. Volatile Games (gli sviluppatori) hanno inoltre dichiarato che saranno implementate delle innovazioni a livello di gameplay, atte ad alzare il livello di umorismo del capitolo originale.

In una dimostrazione al pubblico, sono stati mostrati due livelli di Retribution che mettono in risalto il quantitavo d’azione che sarà presente nel prodotto finale. Il primo livello vedeva Jack nel più tipico atteggiamento da film poliziesco. In sostanza, entrava in un edificio, disubbidendo agli ordini ricevuti, per poter punire dei criminali che avevano preso degli ostaggi e minacciavano di gettarli dal tetto della struttura. Come farsi strada e salvare gli ostaggi è diventato subito chiaro: Jack avrebbe dovuto disfarsi dei criminali che avrebbe incontrato sulla strada con un mix di calci, pugni e prese.

Retribution dà la possibilità al giocatore di occuparsi di molti nemici nello stesso momento, e nella dimostrazione è subito saltato all’occhio come Jack eliminò tutti i nemici che incontrava. Che stia effettuando una presa, o dando un calcio devastante ad un nemico alle sue spalle o anche finirne un altro con una mossa non adatta ai minori, ci sarà una buona quantità di sangue e violenza, che i più apprezzeranno.

Ovvio, Retribution non è solamente combattimento a mani nude. Jack potrà utilizzare anche diverse armi come pistole, shotgun e mitragliatrici. Il giocatore potrà portare due armi alla volta (più le granate) e, proprio come succede nel combattimento a mani nude, avrà la possibilità di eseguire delle “fatality” decisamente devastanti. Inoltre, la vostra pistola non sarà un’arma “eterna” ma, una volta finiti proiettili, potrete decidere di gettarla, disarmare un vostro nemico e prendere la sua arma. Più avanti nel gioco, anche i vostri avversari potranno disarmarvi.

Jack se la cava bene con i pugni e molto bene con le armi, ma avrà a disposizione anche un altro asso nella manica: il suo compagno a quattro zampe, Shadow. Una parte lupo ed una parte Husky, Shadow sarà il vostro compagno comandato dalla IA ma, in alcune sezioni del gioco, anche un personaggio completamente controllabile.
Nella dimostrazione è stato possibile vedere in che genere di situazioni sarà possibile controllare Shadow. La storia era semplice: Jack è stato ferito in un combattimento e Shadow dovrà farsi strada all’interno di una zona industriale malmessa. Come Shadow, il giocatore dovrà ispezionare le zone ed evitare rischi al povero Jack (controllato, in questo caso, dalla IA) che cercherà di farsi strada fino alla salvezza.

Anche se Shadow è un gran combattente (può letteralmente fare a pezzi un nemico con la sua potentissima mascella), è molto vulnerabile ai colpi d’arma da fuoco. Quindi, il vostro obiettivo sarà quello di rimanere nascosti il più possibile, tendere trappole ed attaccare i nemici quando saranno nel loro momento più vulnerabile. Per dare al giocatore la sensazione di giocare come un cane, lo schema di colori è stato cambiato in una tinta blu (si pensa, infatti, che i cani non riescano a vedere tutti i colori) e, quando Shadow andrà in giro di soppiato, potrà captare la presenza dei nemici ed amici. Questi ultimi appariranno con un contorno dorato, mentre, i nemici, saranno contornati di rosso. Questo vi darà la possibilità di pianificare i vostri attacchi, prima che i nemici possano avvinarsi troppo a Jack.
Potrete anche far abbaiare Shadow, in modo da attirare l’attenzione dei nemici, per poi avvicinarvi a loro di soppiatto ed eliminarli. Inoltre, come Shadow, percepirete continuamente la presenza di Jack, che è una buona cosa, dato che la sua morte significherebbe il game over ed il dover ricominciare il livello.

Dei due livelli di cui vi abbiamo parlato, lo scenario di Shadow è quello che risalta di più per tensione e differenza, mentre il livello molto più “diretto” di Jack, sembra essere adatto ai fans del “uccidere e parlare dopo”. In ogni caso, i produttori hanno dichiarato che durante il gioco i due gameplay verranno continuamente mischiati, per mantenere sembra alto il divertimento.
Dead to Rights: Retribution è previsto per l’ultimo quarto di quest’anno, quindi potremo finalmente provare l’emozione di controllare Jack e Shadow (su PS3 e Xbox 360), solamente in quest’estate od oltre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato