Coronavirus: CD Projekt Red e Ubisoft si danno allo Smart Working come Rockstar

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 18-03-2020 8:44

Dopo Rockstar anche Ubisoft e CD Projekt Red si danno allo Smart Working a causa del Coronavirus, chiudendo per un tempo imprecisato i propri studi di sviluppo e permettendo ai dipendenti di lavorare da casa.

Ubisoft e CD Projket RED si danno allo Smart Working

La situazione è diventata insostenibile a causa del Coronavirus, per tanto le aziende citate che non necessitano di presentazione, hanno preso la decisione di proseguire i lavori sui propri progetti attraverso lo Smart Working.

I dipendenti possono dunque lavorare da casa in remoto, condividendo il proprio lavoro con i colleghi attraverso un sistema creato ad hoc, in modo da non rinviare ulteriormente il rilascio di nuovi contenuti o videogiochi.

Lo sviluppo di Cyberpunk 2077 nel caso di CD Projekt Red prosegue senza sosta, con qualche rallentamento ma nulla che possa causare il rinvio, almeno per quanto riguarda l’edizione digitale, mentre Ubisoft prosegue i suoi lavori sui contenuti per i giochi attuali e nuovi videogiochi in arrivo nel corso dell’anno.

Il Coronavirus potrebbe causare il rinvio delle edizioni retail di alcuni giochi, ripercussioni che non dovrebbero riguardare il mercato digitale, essendo i giochi distribuibili dalle aziende comodamente tramite gli store delle varie piattaforme.

CD Project Red nonostante la situazione attuale ha annunciato che al termine dello sviluppo di Cyberpunk 2077 il team tornerà a lavorare sulla serie The Witcher.

Se giocate a The Division 2, Rainbow Six e Ghost Recon Breakpoint non temete, i nuovi contenuti arriveranno regolarmente, lo stesso vige per le patch correttive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato