Cliff Bleszinski parla della next-gen

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 13-05-2013 8:51

Engadget, di recente, ha intervistato Cliff Bleszinski, ex designer di Epic Games e creatore della saga Gears of War in merito alla nextgen, ed oggi vogliamo condividere con voi la sua dichiarazione.

11th Annual Interactive Achievement Awards - Show

Ho un ottimo rapporto con Microsoft, anche se vi sono davvero troppi controlli e restrizioni per la pubblicazione di un gioco su Xbox Live come Arcade. Sono davvero curioso di sentire e vedere cosa Sony ha in serbo per incontro agli indie per la pubblicazione dei contenuti amatoriali.

Vi è una correlazione diretta tra quanto un gioco è bello e quanto può avere un seguito. Il successo di una console non dipende dall’hardware disponibile ma dall’ecosistema. Quando viene annunciata una console di nuova generazione è solo il principio, numerosi consumatori e giocatori preferiscono attendere l’evolversi della piattaforma prima di decidere di acquistarla.

Al giorno d’oggi, lanciare sul mercato una console nextgen è davvero molto rischioso dato che la concorrenza è spietata ed elevata. La generazione attuale sta volgendo al termine e di certo non con un botto o almeno questo è quanto noto.  Per quanto riguarda i progetti finanziati su Kickstarter, le persone partecipano alla campagna di raccolta fondi, investendo non solo i loro soldi ma anche il loro interesse, leggendo gli aggiornamenti sul gioco, i dettagli che vengono pubblicati e cosi via dicendo come ogni buon investitore, hanno sotto controllo la situazione, per vedere se il progetto da loro finanziato procede come da programma.

Quello che ha voluto dire Cliff in poche parole è che, la nextgen come quella attuale e quelle precedenti, non si basa solo sull’hardware delle console ma anche sui contenuti. Sareste disposti ad acquistare una console potente e magari interessante con un parco giochi assente o obsoleto? Questo è quello al quale Cliff è voluto arrivare. I giochi Indie sono importanti per l’evolversi di una piattaforma e in questo periodo, Sony sta dando molto più spazio ai giocatori che Microsoft.