Anteprima SOCOM: Fireteam Bravo 3

Pubblicato da: Luca M.- il: 07-09-2009 11:46 Aggiornato il: 11-06-2015 9:38

L’ultima volta che si sentì parlare di SOCOM: Fireteam Bravo 3 risale ad Aprile, durante il Playstation Gamer’s Day. Durante il 2009 Penny Arcade Expo è stato nuovamente portato alla luce e noi vi andremo a raccontare qualcosa sulle caratteristiche di questo sparatutto tattico in terza persona.


Come dicevamo, SOCOM: Fireteam Bravo 3 è uno sparatutto tattico, quindi non un semplice “punta e spara”. Il livello mostrato durante il Penny Arcade Expo, prende luogo vicino ad una località sciistica. Di fatto comincerete proprio sotto gli ski-lifts e, lentamente, vi infiltrerete fino alla città sottostante la montagna. I panorami innevativi sono di ottimo impatto visivo dato che stiamo parlando di PSP ed è molto semplice prendere la mano con i controlli. Ryan Eames, ha infatti dichiarato che il gioco è stato volutamente creato in forma “user-friendly” e quindi accessibile anche per i novizi del genere.

Forse, la cosa più interessante è che potrete completare l’intera campagna offerta in modalità cooperativa, cambiando completamente la vostra esperienza di gioco (la connessione e possibilità di entrare in gioco con il vostro amico, sarà molto semplice). Portare l’esperienza di questo gioco sul dispositivo portatile Sony era un passo molto importante per gli sviluppatori e, l’ultima volta che si è potuto gostare una modalità cooperativa, risale ai tempi di SOCOM Combined Assault per PS2.

Una delle novità più apprezzabili, è sicuramente il sistema di rigenerazione dell’energia, che cambia considerevolmente la difficoltà, dato che potrete sempre indietreggiare e lasciare che i vostri compagni vi curino. Altra novità è il sistema di copertura, che non potrà essere così ovvio come negli altri giochi, ma potrete comunque abbassarvi avvicinandovi ad un ostacolo e rimanere fuori dal pericolo. Le altre caratteristiche innovative includono una free-camera quando zoomerete con il D pad che potrà tornare molto utile dato che guardarsi intorno senza una seconda levetta analogica, può risultare difficoltoso. Inoltre, potrete facilmente cambiare bersaglio premendo la R e rimanere “lockati” su uno di essi.

I controlli generali, dovrebbero risultare molto familiari a chi ha giocato altri titoli della serie Fireteam Bravo. All’inizio potranno sembrare un po’ scomodi, a causa delle ridotte dimensioni della PSP Go. Le vostre mani, infatti, potranno essere seriamente vicine quando utilizzerete la levetta analogica ed avrete l’altro pollice a pochi centimentri dall’altro. I pulsanti, comunque, sono molto più reattivi ma, se preferite essere più comodi, potrete sempre scegliere gli altri modelli della console.

Le missioni custom (chiamate formalmente “Istant Action Missions“) saranno incluse, in modo che una volta completata la campagna, sbloccherete nuovi contenuti e potrete ripercorrere gli stessi livelli ma con altri obiettivi ed una disposizione dei nemici diversa. E’ davvero interessante la possibilità di completare il gioco con tre amici e c’è anche la modalità multiplayer che supporta 16 giocatori e le modalità Deathmatch e Capture the flag.

SOCOM: Fireteam Bravo 3 sta prendendo la forma di un ottimo sparatutto per tutti (novizi e non) che sono interessati ad un’esperienza più tattica nei videogiochi. Se anche voi, lettori, siete rimasti interessati dalle sue caratteristiche, allora non vi rimane che attendere fino al 17 Novembre per la sua distribuzione esclusivamente su PSP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato