Anteprima Hydrophobia

Pubblicato da: noth1ng- il: 07-09-2010 8:41 Aggiornato il: 31-08-2015 15:35

Mai avuto paura dell’acqua ? Bene, allora pensate di trovarvi su una nave che affondae di dovervi destreggiare per riuscire ad avere un minimo di aria. Questa è la base della storia di Hydrophobia, il prossimo titolo della Microsoft Game Studios sviluppato da Dark Energy. Scopriamolo meglio.

Hydrophobia è ambientato 30 anni nel futuro a bordo di un enorme nave chiamata “Regina del Mondo“. A bordo di questa nave, dovrete cercare una via di salvezza mentre nuotate nelle scale degli ascensori (solitamente pieni d’acqua) o camminate in corridoii metallici in ambientazioni poco rassicuranti. La cosa interessante è che ogni giocatore potrà effettivamente decidere l’ammontare di acqua che desidera nelle varie aree, chiudendo (o aprendo) le porte nell’ambiente circostante.

Voi impersonerete Kate, l’ingegnere sistemistico della nave che si trovava a bordo proprio prima dell’attacco terroristico che successivamente ha fatto affondare la nave. Non siete proprio dei combattenti ed infatti Hydrophobia cerca di basarsi maggiormente sull’esplorazione. La nave è davvero immensa e vi troverete continuamente davanti ad ostacoli da superare per rimanere in vita. Riuscirete anche a trovare qualche arma (solitamente, sarete armati semplicemente di una “stungun”) ed a quel punto il gioco prende le sembianze di uno sparatutto in terza persona con sistema di copertura. In ogni caso, Hydrophobia punta a far utilizzare l’ambiente circostante, al giocatore, anche per eliminare i nemici.

Durante le frazioni di combattimento potrete impugnare l’arma e fare fuoco con il grilletto destro. Un puntino bianco servirà per puntare ed un piccolo mirino apparirà quando ci sarà qualcosa a cui sparare, che sia un’altra persona o dei barili esplosivi. Solitamente non dovrete vedervela con orde di nemici, ma un uso intelligente dei barili esplosivi disposti lungo tutti i livelli, vi permetterebbe di prendervene cura senza troppi problemi.

E’ un gioco in cui dovrete sempre pensare alla vostra prossima mossa, quindi l’utilizzo delle coperture è un’opzione molto importante per la vostra sopravvivenza. I nemici sono piuttosto duri da eliminare ed anche quando sembreranno a terra, ormai sconfitti, ci sarà la possibilità di vederli rialzare dopo pochi minuti. Proprio qui entrano in gioco o la vostra arma secondaria (se disponibile) oppure i barili esplosivi per porre fine una volta per tutte ai vostri antagonisti.

Gli obiettivi sono piuttosto basilari, ma la cosa che li mette tutti su uno stesso livello è proprio l’acqua. Camminare con l’acqua alla gola non è semplicissimo e potrete sempre decidere di farne entrare una quantità maggiore magari sparando ad un oblò. Vi ritroverete a dover “nuotare” in aree completamente ricoperte d’acqua, dove sarà essenziale avere un occhio sveglio con il quale trovare un’apertura che possa darvi un po’ d’aria.

Hydrophobia è il primo gioco che utilizza la rivoluzionaria tecnologia del motore HydroEngine (sviluppato da Dark Energy), il quale permette all’acqua di fluire molto realisticamente. Le ambientazioni, pur trovandosi sempre in una nave, sono molto differenti e porteranno il giocatore a pensare sempre ad una stretegia diversa per uscirne sano e salvo. Hydrophobia sarà distribuito il 29 Settembre su Xbox Live, Playstation Network e PC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato