Anteprima Food Network: Cook or Be Cooked

Pubblicato da: Luca M.- il: 02-05-2009 15:10 Aggiornato il: 11-06-2015 9:55

Oramai sperimentare la nostra bravura in cucina, sembra diventato effettivamente un genere videoludico a se stante. Era quindi solo una qeustione tempo prima che Food Network (una televisione completamente dedicata alla cucina con sede a New York) decidesse di mettere una cucina a disposizione dei player di Wii. Ecco quindi Cook or be Cooked.

In una presentazione del gioco durante il Namco Bandai Gamers’ Day, è stato possibile avere una dimostrazione di Cook or Be Cooked, indirizzata verso un’interessante dettaglio del gioco: la carne.

L’approcio di Cook or Be Cooked è quello di mantenere il realismo della cucina intatto. Lavorerete al fianco dello staff di Food Network e tutte le ricette sono state approvate e testate in modo che possiate mimare le stesse mosse anche nella vostra (vera) cucina. Anche se la vostra cucina non sarà così elegante o pulita come quella del gioco, il titolo in questione passa inizialmente anche per le basi (c’è sempre una volta per qualcuno, quando si tratta di far bollire l’acqua).
Susie Fogelson (una stella di Food Network, presente anche come giura nello show The Next Food Network Star), verrà spesso al vostro fianco per incoraggiavi o “punirvi”. I cappelli da cuoco saranno un po’ come il sistema di classifica delle stelle (da 1 a 5), più ce ne saranno e meglio sarà.

Anche se lascerete per troppo tempo, la vostra bistecca sul fuoco, non ci sarà possibilità che la vostra cucina vada in fiamme (almeno fin’ora). I controlli motion sono ben realizzati: per aggiustare la temperatura di un fornello, dovrete effettivamente eseguire un movimento circolare e pelare una patata vi sembrerà davvero realistico.
Quando la vostra bistecca sarà pronta, il remote dovrà essere usato per tagliarla in succulenti pezzi ed il Nunchuk è stato utilizzato per ruotare l’osso a T della bistecca. Attendere che l’acqua bolla, potrebbe essere davvero noioso ma, fortunatamente, potrete accelerare il tempo. Una volta pronte anche le patate, sono state schiacciate ed aggiunte subito al resto del piatto. L’obiettivo principale di Cook or Be Cooked (a differenza di altri giochi del suo genere) è cercare di cucinare tutto quanto nello stesso tempo; nessuno vuole mangiare una bistecca fredda.

Purtroppo, nella dimostrazione di cui sopra, questa era l’unica ricetta presente al momento. Ma gli sviluppatori hanno dichiarato che ci saranno più di 30 ricette, tra cui la più difficile: le lasagne. Non sarà possibile creare dei dessert, ma ci sarà la possibilità di scegliere fra colazione, pranzo e cena.
A parte questa modalità challenge in singolo, i giocatori potranno decidere di utilizzare lo split-screen, in cooperativo o competitivo.


Cook or Be Cooked
sembrerebbe davvero essere un ottimo gioco per il suo genere e la cucina, effettivamente, sembra ripresa da uno degli spettacoli di Food Network. Ancora non è disponibile una data ufficiale, ma Cook or Be Cooked sarà disponibile entro la fine del 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato