Anteprima Backbreaker

Pubblicato da: noth1ng- il: 10-12-2009 9:37 Aggiornato il: 02-09-2015 11:15

Se siete appassionati di football americano, questo titolo è sicuramente da non lasciare scappare. Parliamo di Backbreaker, sviluppato dalla NaturalMotion e prodotto dalla 505 Games, del quale vi daremo qualche informazione interessante nell’attesa della sua distribuzione.


Partiamo subito col dire che, purtroppo (o fortunatamente, dipende dai gusti) non c’è nessuna licenza NFL, quindi la personalizzazione sarà una parte molto importante di questo titolo. Potrete creare la vostra squadra da zero, partendo dal vostro giocatore personale fino ad arrivare al logo grazie ad un editor apposito, senza dimenticare la possibiltà di creare delle stagioni personalizzate. A parte questo, Backbreaker offrirà ai giocatori ben 32 squadre “premade” tra le quali scegliere, in caso la customizzazione non facesse al caso vostro. Purtroppo non possiamo darvi informazioni più dettagliate sugli aspetti della personalizzazione, ma si spera che tutte le funzioni siano all’altezza di come si prospetta questo titolo. Sappiamo però che il team di sviluppo sta lavorando per riuscire a portare online tutte le customizzazioni realizzate dagli utenti, in modo che sia possibile mantenerle anche nelle partite multiplayer.

Le modalità di gioco, a parte la tipica “stagione”, saranno diverse e potranno durare fino a 32 partite (oppure 16 o 8, in caso vogliate partecipare ad una stagione più corta). C’è l’Arcade mode che snellisce il play-calling in quattro giocate in difesa ed attacco, per dare la possibilità ai meno pratici dello sport di saltare subito nell’azione. Sempre a sostegno dei novizi, c’è il Traning mode che aiuterà l’utente a prendere la mano con i controlli e le prospettive della telecamera anche attraverso dei minigames. Uno di questi, ad esempio, vi vedrà da soli sul campo con dei piloni da evitare, per darvi un’idea della corsa verso la metà. Infine, parliamo dell’Exhibition mode, per giocare una sola partita ed una modalità multiplayer che supporta fino a 4 giocatori (è da ricordare che avrete la possibilità di giocare anche sulla stessa console, grazie allo split-screen).

Per quanto riguarda il gameplay, bisogna ammettere che le prospettive delle telecamere hanno un’influenza davvero pesante su come si svolgerà una partita, dato che il campo visivo sarà molto più limitato rispetto a giochi come Madden. Prima dello snap, in una giocata di passaggi, il quarterback inizierà con un ricevitore primario (che sarà illuminato in arancione). Potrete decidere voi chi sarà questo “ricevitore primario”, prima dello snap, e quindi la visuale del quarterback si stringerà sull’area dove è presente il ricevitore da voi selezionato e potrete di conseguenza passare la palla con la levetta analogica destra (dopo lo snap, sarà anche possibile cambiare i ricevitori). La corsa sarà molto più semplice dato che la prospettiva si sposterà dietro la schiena del personaggio in questione rendendo molto semplice la visione di buchi nella difesa avversaria e fare delle finte, spins o stiff arms (la mossa protettiva del portatore di palla con l’avambraccio). In difesa, prenderete automaticamente il controllo di un linebacker, ma potrete cambiare posizione sul campo. Una volta fatta la vostra scelta, dovrete pensare alla copertura, dato che la prospettiva si sposterà automaticamente sul giocatore in attacco in considerazione. Se sarete un linebacker in un blizt, la telecamera coprirà automaticamente l’area del quarterback, ma se sarete in copertura come defensive back allora si focalizzerà su un ricevitore.

Una delle caratteristiche più interessanti di Backbreakers è sicuramente il motore fisico Euphoria, che si potrebbe tranquillamente tradurre in spettacolari tackles (specialmente per quelli molto duri che verranno mostrati in replay). Anche se lo stadio di sviluppo di questo titolo è molto acerbo, sappiamo già che i tackles saranno molto vari e di grande impatto visivo, anche se viene da chiedersi come potranno influire sul gameplay soprattutto per quanto riguarda diverse tattiche sia offensive che difensive. Ovviamente sono presenti anche diverse altre chicche, come l’entrata in campo attraverso il tunnel ed il respiro dei giocatori quanto si troveranno in situazioni più concitate.

Al momento, non sono disponibili altri dettagli su questo titolo, che sembra offrire davvero molto a tutti i fan di questo sport. Se volete saperne di più, rimanete sintonizzati di Gamerbrain ed aspettate con noi la sua distribuzione che avverrà su PS3 e Xbox 360 a partire dall’Aprile del 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato