Anteprima Again

Pubblicato da: Luca M.- il: 25-01-2010 13:02 Aggiornato il: 11-06-2015 10:02

Again è un gioco dalla trama interessante sviluppato da Cing. Impersonerete un agente del FBI, Jonathan Weaver, chiamato J, che sta cercando di catturare un assassino conosciuto come Provvidenza, in quanto lascia continuamente l’Occhio della Provvidenza riprodotto sul dollaro accanto alle sue vittime.


Come in ogni gioco d’avventura che si rispetti, passerete gran parte del tempo a muovervi da un posto all’altro, cercare delle prove, fare domande ed, nel caso di Again, vedere nel passato.

J e la sua nuova collega Kate, sono stati mandati ad ispezionare la scena di un crimine recente, che ha delle fortissime somiglianze con quelli accaduti 19 anni prima nella città di Clockford. Ancora più strano è il ritrovamento di un messaggio apparentemente indirizzato a J, parla degli eventi accaduti quasi 20 anni prima. Dopo aver ricevuto questa lettera, J vuole vederci più chiaro, quindi comincia con l’ispezionare la prima scena del crimine, la stanza 315 all’Hotel Miranda. Sul pavimento della scena, troverà ovviamente l’Occhio della Provvidenza e, non appena lo prenderà in mano, la vista di J si dividerà in due parti: passato e presente. Grazie a questo dono, che sembra essere attivato proprio dall’Occhio della Provvidenza, J riuscirà in poco tempo a riunire gli eventi per capire cosa è successo in quella stanza. Quindi, Kate e J decideranno di riaprire le investigazioni sugli omicidi dell’assassino Provvidenza accaduti 19 anni prima, sperando di trovarlo prima che possa colpire ancora.

Quello che possiamo dirvi è che cercare di ricreare la scena del crimine è la parte più interattiva del gioco. Quando entrerete in una scena del crimine, dei frammenti appariranno sulla parte sinistra dello schermo, ad indicare quanti elementi dovrete mettere insieme (ovviamente, sarà meglio tenere il DS in orizzontale, per avere la scena presente a destra e quella di 20 anni prima, a sinistra). Ispezionando delle aree particolari, potrete capire qualcosa in più sul crimine. Basterà premere con lo stylus su un oggetto per esaminarlo. Tenere premuto lo stylus su un determinato oggetto è come convogliare tutta la vostra energia su una prova importante da vedere nel passato. Ma state attenti, se doveste sbagliare oggetto, avrete una penalità. In alto, una barra vi indicherà quanti tentativi avete a disposizione e, se doveste finirli, sarà game over.

Una volta scoperte tutte le prove, dovrete premere gli eventi o le visioni in ordine per scoprire la verità.

Quando vi troverete nella modalità visione, sostanzialmente, sarà come trovare le differenze fra le due immagini, fatta esclusione per il fatto che potrete muovervi liberamente in un ambiente 3D grazie al vostro stylus o D pad. Il gioco, inoltre, non è molto dispersivo e saprà indirizzarvi sempre nel luogo giusto da investigare senza che vi troviate a girovagare senza una metà. Non è tanto l’azione (che non è presente) a rendere questo titolo interessante, tanto quanto vedere la trama snodarsi come in un episodio della vostra serie TV poliziesca preferita.

I personaggi saranno visibili quando ci saranno delle conversazioni, grazie a dei ritratti con delle espressioni prefissate a seconda del loro umore. E’ interessante e una novità rispetto alla solita grafica animata, ma potrebbe essere anche non apprezzata.

Molto interessante è la possibilità di salvare quando si vuole e leggere le conversazioni avute precedentemente in caso avessimo perso qualche particolare utile. E’ un gioco dal ritmo lento e pacato, per chi non vuole essere sotterrato da una valanga di tipologie di gameplay. Riguardo la sua data di distribuizione, Again, lascia qualche mistero, anche sembrerebbe che sarà distribuito quest’anno, forse a Marzo, ovviamente in esclusiva per Nintendo DS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato