Bloodborne: Come rendere i BOSS più docili

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 07-04-2015 9:07

bloodborne

Se state giocando a Bloodborne e non siete pratici dei titoli di From Software come Dark Souls e Demon Souls, il trucchetto di cui vogliamo parlarvi oggi potrebbe interessarvi.

Bloodborne: Sconfiggere i BOSS con facilità

Dopo il glitch (purtroppo sistemato dal team di sviluppo) che offriva la possibilità di ottenere echi di sangue infiniti, arriva un nuovo BUG (o forse cosa voluta) che permette di rendere più docili e mansueti i Boss del gioco, rendendo la vita meno complicata ai videogiocatori che decidono di affrontare questo lungo e meraviglioso ma difficile viaggio.

Tutto quello che dovrete fare è lasciare accesa la console per 12 ore di fila (che sia in modalità normale o standby non fa differenza), noterete che i Boss saranno più facili da sconfiggere in quanto non adotteranno strategie particolari. Il trucco è valido con i Boss ma non è stato testato anche con i nemici che probabilmente resteranno identici. Il nostro consiglio è quello di imparare ad utilizzare il fucile perchè proseguendo nella storia vi tornerà molto utile per sconfiggere molteplici avversari. L’accoppiata fucile e arma da mischia può risultare assai micidiale ma se non siete pratici di titoli del genere preparatevi a cosa vi attende.

Ci teniamo a ricordarvi che non sappiamo se si tratta di un bug o di un qualcosa di voluto, in entrambi i casi se trovate difficoltà con uno dei boss principali o secondari che siano potete sempre sfruttare l’occasione a vostro vantaggio. Qualora spegneste la console prima delle 12 ore o anche dopo al successivo lancio del gioco vi ritroverete di nuovo punto e a capo. Se state affrontando per la prima volta il viaggio ed avete già aggiornato il titolo, potete seguire il nostro consiglio per crescere di livello in poco tempo e senza glitch o bug cliccando qui.

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato