The Trial Frontier Challenge: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 06-03-2018 9:51 Aggiornato il: 23-03-2018 16:37

Peter Molyneux, fondatore dell’ex studio Lionhead e dell’attuale 22 Cans, qualche anno fa porto il suo nuovo “mini capolavoro” su mobile. A distanza di tempo, debutta anche su Nintendo Switch, ci stiamo riferendo a The Trial Frontier Challenge, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Prima di proseguire nella lettura, vi invitiamo ad entrare a far parte della nostra community su Discord

The Trial Frontier Challenge Recensione

The Trial Frontier Challenge è un simulatore di scarpinata all’aperto, con elementi tipici di un survival game, dalla raccolta delle risorse al sistema di crafting. Ambientato nell’America del 1800, il gioco ci fa vestire i panni di un personaggio sconosciuto, il quale può essere selezionato tra quelli disponibili all’inizio dell’avventura.

Vestiti solo con dell’intimo, ci imbatteremo fin da subito nel nostro primo capo d’abbigliamento ed uno zaino pronto ad essere riempito con le risorse raccolte nel corso della scampagnata.

Localizzato in italiano per i testi, The Trial Frontier Challenge ci pone di fronte un titolo dal comparto grafico in cell shading e a differenza dell’edizione mobile, la possibilità di giocare in orizzontale, disponendo dell’intero display della console.

Lo scopo del gioco è quello di affrontare un lungo viaggio a piedi, per raggiungere la cittadina di Eden Falls, contando sulle proprie forze e risorse ed interagendo con i vari elementi presenti nello scenario.

Il free roaming viene accantonato in favore di un’esplorazione più statica, con movimenti automatici del protagonista e limitati al solo percorso principale, con la possibilità di prelevare risorse ed oggetti lontani, osservandoli e premendo l’apposito tasto.

Lo zaino ci consente di trasportare cibi ed altri oggetti utili nel corso dell’avventura, con la possibilità in qualsiasi momento di consultarlo, sistemare gli oggetti al suo interno per fare posto ad altri, eliminare le scartoffie o equipaggiare indumenti ed altro ancora.

Il mondo di gioco è suddiviso in checkpoint, rappresentato da accampamenti presso i quali è possibile spendere i punti accumulati per ottenere nuove abilità o migliorarle, tra cui troviamo Cacciatore, Taglialegna, Cuoco e Sarto, suddivise a loro volta in Novizio, Apprendista, Abile, Esperto e Mastro.

In qualsiasi momento, premendo il tasto + sul Joy-Con, è possibile sia accedere all’Almanacco da dove potenziare e migliorare il protagonista, che consultare la mappa con tutti i vari punti di interesse, lo zaino, le statistiche ed aspetto fisico del personaggio, leggere le lettere e gli obiettivi principali con tanto di ricompensa o dare vita a nuovi progetti tramite il crafting.

Ogni qual volta raggiungiamo un avamposto, ci vengono poste delle sfide che se superate, consentono di ottenere monete da spendere ed altre ricompense utili.

Dopo aver raggiunto il secondo accampamento, è possibile dare vita alle prime creazioni, utilizzando i materiali raccolti, sia per lo sblocco di armi utili alla caccia che di capi d’abbigliamento, ed ogni altro oggetto utile per affrontare il lungo viaggio.

Durante il movimento del personaggio, che vi ricordiamo avviene automaticamente, è possibile utilizzare la camera sia per guardarsi attorno che per osservare le risorse da raccogliere con la pressione dell’apposito tasto.

Come per l’edizione Mobile, anche su Nintendo Switch il titolo soffre di evidenti cali di frame rate, che seppur di breve durata rovinano in parte l’esperienza di gioco proposta.

Non manca naturalmente all’appello la possibilità di ricorrere al touchscreen della console per interagire con i vari menù, allo scopo di velocizzare ed agevolare sia lo spostamento degli oggetti nell’inventario, che lo sblocco delle varie abilità.

Quest’ultima caratteristica rendono il titolo ottimizzato principalmente per il Mobile più che per il grande schermo, portando il giocatore ad utilizzare le potenzialità della console per giocare in giro, piuttosto che collegando la console al televisore. 

The Trial Frontier Challenge Gameplay Trailer

7.0

Grafica
7.5
75%
Gameplay
6.8
68%
Sonoro
7.2
72%
Longevità
7.0
70%
Trama
6.5
65%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato