Space Hulk Deathwing: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 01-06-2018 9:42

Space Hulk Deathwing Recensione

Nel 2016 Space Hulk: Deathwing arrivo sul mercato, portando i giocatori ad esplorare un relitto spaziale con un gunplay frenetico e coinvolgente, una manna dal cielo per tutti gli amanti dell’universo Warhammer.

Chiamati ad organizzare al meglio gli Angeli Oscuri armandoli fino ai denti per affrontare le mostruose creature,in una campagna di tutto rispetto in longevità e struttura, con la possibilità in qualsiasi momento di richiamare un portale per ripristinare la barra dalla salute, potenziare le abilità o l’arsenale in dotazione.

A distanza di 2 anni arriva anche su Steam e Playstation 4 tramite la Enhanced Edition, la quale aggiunge all’esperienza base delle missioni speciali da affrontare dopo aver portato a termine la campagna principale, oltre una nuova classe e personalizzazioni estetiche.

Nessun miglioramento tecnico o ottimizzazione all’interfaccia, l’assenza del supporto HDR e di altre funzionalità rende Space Hulk: Deathwing Enhanced Edition un semplice porting ma con l’aggiunta di alcuni contenuti.

30 i fotogrammi al secondo, i quali in alcune occasioni scendono al di sotto dello standard, ponendoci di fronte un gameplay frenetico ma affetto da lievi rallentamenti, nulla che rovini l’esperienza di gioco.

All’interno del pericoloso ed enorme relitto spaziale si trova qualcosa di prezioso, nei panni degli Space Hulk dovremo farci strada eliminando ogni nemico capiti a tiro con l’arsenale in dotazione.

Ogni compagno di squadra è specializzato in un settore differente, dal medico in grado di ripristinare la barra della salute al fuoco di supporto. In qualsiasi momento è possibile richiamare una mappa per ambientarsi nella struttura, consultabile a schermo intero.

Ci ritroveremo spesso per l’intera durata dell’avventura, ad avere l’obiettivo di fronte ma essere costretti a tornare indietro per prendere strade alternative a causa della presenza di ostacoli, imbattendoci inevitabilmente in ondate di nemici.

Gli assalti da parte dei nemici vengono gestiti sotto forma di ondate, portandoci a studiare la migliore strategia per avere la meglio, dal blocco delle entrate all’utilizzo dei compagni di squadra come supporto.

La barra vitale viene gestita tramite dei medikit in quantità limitata, utilizzabili sia per se stessi che per i membri della squadra, con la possibilità come anticipato in precedenza, di richiamare un portale per raggiungere un luogo sicuro, dove potenziare e migliorare abilità e arsenale e ripristinare le forze.

La gestione dell’arsenale adopera naturalmente il medesimo stile che abbiamo imparato ad apprezzare con la serie Warhammer nel corso degli anni. Ogni arma ha specifiche proprie, portandoci a formare una squadra composta da Space Hulk diversificati tra di loro per avere ciò di cui si ha bisogno.

Lo stesso discordo vige nella co-operativa online, dove ogni giocatore può personalizzare, potenziare e migliorare il proprio personaggio come meglio crede. 

Se avete apprezzato il titolo sulla precedente generazione di console, avrete indubbiamente piacere nel rigiocarlo su PS4 e Steam con una quantità aggiuntiva di contenuti soddisfacenti, nonostante non siano state implementate migliorie grafiche.

Nel caso disponiate della versione base per Steam, potrete ottenere i nuovi contenuti e quindi passare alla Enhanced Edition gratuitamente tramite un aggiornamento.  Cosa ne pensate? Vi invitiamo a condividere con noi la vostra opinione su Space Hulk Deathwing tramite il canale #gamerbrain del nostro server Discord.

Space Hulk Deathwing Gameplay Trailer

  • 8/10
    Grafica - 8/10
  • 8.5/10
    Gameplay - 8.5/10
  • 7.8/10
    Sonoro - 7.8/10
  • 7.5/10
    Longevità - 7.5/10
  • 7/10
    Trama - 7/10
7.8/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato