Shattered: Tale of the Forgotten King – Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 17-06-2019 7:40 Aggiornato il: 17-06-2019 7:47

Con Dark Souls, From Software ha dato vita ad un nuovo genere videoludico che prende nome dallo titolo stesso, ossia Souls Like. Avete mai sentito definire un titolo un Souls Like? Questo perchè il gioco propone meccaniche simili al capolavoro di Miyazaki.

Nel corso degli anni abbiamo assistito alla nascita di numerosi giochi della suddetta categoria, alcuni in 3D altri in 2D ma quello di cui vogliamo parlarvi oggi è un calderone di idee ben concepite seppure bisogna ancora lavorarci su per migliorare determinati aspetti.

A seguire vi proponiamo la nostra Recensione di Shattered: Tale of the Forgotten King, disponibile su Steam.

Shattered: Tale of the Forgotten King Recensione

Shattered: Tale of the Forgotten King come suggerisce il nome del gioco, narra la storia di un Re dimenticato, finito in un limbo e condannato a vagare tra le anime perdute in cerca di redenzione. Armati di una spada, dovremo farci strada per le varie ambientazioni, eliminando nemici e boss di ogni tipo, al fine di riscattare noi stessi.

Shattered: Tale of the Forgotten King può essere considerato come un gioco in Accesso Anticipato, in quanto ha meccaniche di gioco molto rudimentali, non dispone delle vere e proprie cutscene ed il menu di gioco è alquanto grezzo, senza contare l’assenza a volte di suoni o melodie, un’idea ben concepita ma ancora molto distante dall’essere definita completa.

Il gioco è totalmente in inglese, dopo aver avviato una nuova partita, ci ritroviamo in un luogo oscuro e malinconico dove dolore, tristezza e paura prendono il sopravvento, in un mondo in cui la gioia è solo un ricordo lontano.

Una volta apprese le meccaniche di gioco, veniamo lasciati liberi di esplorare il mondo circostante, in cerca di collezionabili, esperienza da accumulare ed oggetti da equipaggiare, spiritelli con i quali interagire e misteri da scoprire, il tutto rappresentato con uno stile grafico dai tratti oscuri.

Come accade in ogni titolo Souls Like, anche in Shattered: Tale of the Forgotten King avremo a che fare con svariati nemici pronti ad eliminarci con pochi colpi, sferrare gli attacchi con il giusto tempismo tenendo sempre un occhio di riguardo sulla barra della stamina, risulterà di vitale importanza per sopravvivere.

La stamina servirà non solo per correre ma anche per parare gli attacchi o sferrare dei colpi con l’arma in dotazione, per tanto ci troveremo il più delle volte ad allontanarci dal nemico per ricaricare la stamina in attesa del prossimo colpo.

Come vi abbiamo anticipato in precedenza, il titolo propone 3 differenti camere. In alcune fasi ci troviamo in un ambiente di gioco esplorabile a 360 gradi, in altri momenti invece il titolo assume le sembianze di un Souls like a scorrimento orizzontale ed infine non poteva mancare l’isometrica, tratta da giochi come Warhammer.

Dopo aver portato a termine le fasi iniziali dell’avventura, ci troviamo in una sorta di Hub, dove è possibile accedere ai vari portali una volta recuperate le rispettive chiavi. Ogni portale cela una differente ambientazione con tanto di boss da sconfiggere, il più delle volte dei colossi.

Shattered: Tale of the Forgotten King non si lascia sfuggire nulla, non poteva di certo mancare la presenza di una sorta di falò la cui base è scheletrica, dove è possibile ristorarsi o salvare i progressi di gioco per riprendere la partita in caso di morte.

Shattered: Tale of the Forgotten King Screenshot

Eliminando i nemici si ottengono punti esperienza con i quali livellare il personaggio, acquistando nuove abilità presso l’apposita struttura in pietra, abilità sia pensate per migliorare salute, forza e agilità che per conferire al nostro eroe specifici poteri, come la possibilità di scomparire per poi ricomparire poco più avanti, abilità utile per attraversare determinate zone.

Nonostante il protagonista e le ambientazioni risultino soddisfacenti in termini di originalità, la discreta qualità dei contenuti e carenza negli stessi è la dimostrazione di come il titolo sia ancora nel pieno dello sviluppo, a volte ci siamo imbattuti in ambienti ed oggetti privi di texure, bug e glitch di vario tipo, rallentamenti e assenza di audio.

Le idee ci sono, bisogna solo attendere e sperare che il titolo si evolva in meglio nel corso del tempo. 

Shattered: Tale of the Forgotten King Gameplay Trailer

  • 6.5/10
    Grafica - 6.5/10
  • 5.5/10
    Gameplay - 5.5/10
  • 6.4/10
    Trama - 6.4/10
  • 5/10
    Sonoro - 5/10
  • 6.6/10
    Longevità - 6.6/10
6/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato