[Recensione] Tearaway Unfolded

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 12-09-2015 6:56 Aggiornato il: 15-02-2017 10:04

Oggi vi porteremo in un mondo fiabesco di carta con Tearaway Unfolded, il nuovo capolavoro di Media Molecule, che dopo averci conquistato con il capitolo su PSVITA qualche anno fa, ha deciso di portare questa fantastica esclusiva anche su console casalinga.
tearaway unfolded

Tearaway Unfolded: Fiabe cartacee

Media Molecule stupisce nuovamente i giocatori con questo nuovo capitolo della serie Tearaway, nato inizialmente su console portatile, il plaform cartaceo per eccellenza approda anche su console di nuova generazione. Nel gioco vestiamo i panni di una busta da lettera munita di tutti e 4 gli arti e completamente personalizzabile in aspetto esteriore, che avrà una sola missione da portare a termine, raggiungere uno squarcio nel cielo per consegnare un messaggio.
Alberi pieghevoli, animali e abitanti composti da cartone colorato quasi come fossero origami, cartacce pronte a ostacolarci e non dimentichiamoci della luce del controller PS4 azionabile in qualsiasi momento. Il team di sviluppo ha dimostrato di come degli assets possono essere rielaborati per creare qualcosa di originale e divertente, riciclando ambientazioni, personaggi, eventi ed altro ancora per proporre ai giocatori un Tearaway tutto da riscoprire per coloro che hanno già completato la versione VITA.
 Tearaway-Unfolded-02

Origami interattivi

Media Molecule con la versione PS4 ha proposto qualcosa di totalmente differente, non solo per quanto riguarda le ambientazioni ma anche per il gameplay che questa volta non si basa sul touch screen e touchpad di una console portatile ma del touchpad anteriore e dei grilletti posteriori del controller, i quali aggiungono funzionalità come il disegno a mano libera e la possibilità di utilizzare la luce emessa dal controller per scacciare l’oscurità.
Se siete alla ricerca di un platform impegnativo ci dispiace deludervi ma Tearaway è tutt’altro che difficile, completarlo? un gioco da ragazzi, nonostante alcune sessioni vi porteranno a dover ripartire dai checkpoint più e più volte per aver fallito un salto o una attraversata.  Unfolded sfoggia un numero maggiore di poligoni rispetto al capitolo VITA, portando alcuni degli elementi realizzati davvero a mano, nel grande schermo televisivo, e lo si nota dalla poca fluidità del motore grafico che a volte presenta dei piccoli scatti per rendere più realistico il movimento dei personaggi.
Nel corso del gioco dovremo interagire spesso con il touchpad del controller, non solo per disegnare delle forme da utilizzare nel gioco, ma anche per far suonare dei tamburi che permetteranno alla nostra busta da lettera animata di saltare di piattaforma in piattaforma per raggiungere luoghi sopra elevati o distanti.
 tearaway

Cosa indosso oggi?

In qualsiasi momento è possibile personalizzare l’aspetto esteriore della busta applicando elementi sbloccati tramite l’acquisto con le monete ottenute in gioco, dagli occhi alla bocca, dal naso a molti altri elementi che rendono il protagonista personale.
Non solo il protagonista ma anche tutti gli altri personaggi con i quali è possibile interagire e che ci chiederanno aiuto possono essere personalizzati. A volte capiterà di trovarsi di fronte un castoro di carta che ci chiederà di disegnargli una corona, oppure farfalle alle quali serviranno delle ali, spetterà a noi disegnare il tutto su un tavolo da lavoro per poi ritagliare il nostro capolavoro ed applicarlo.
Tramite la camera della console o l’applicazione per smartphone/tablet è possibile interagire con il gioco portando gli elementi da noi progettati nello scenario o in alternativa cambiare le texture dei singoli elementi con delle fotografie scattate al momento. La particolarità interessante risiede nella possibilità di scattare delle foto sia a se stessi che all’ambiente circostante per poi condividerle con la community o utilizzarle per dare colore e vivacità ai personaggi o agli oggetti presenti nello scenario.

Conclusione e Impressioni

Tearaway Unfolded vi conquisterà fin da subito per la sua semplicità e innovazione, un platform che merita assolutamente l’acquisto sia su PSVITA che PS4, un gioco in grado di divertire il giocatore dall’inizio alla fine, strappando un sorriso di tanto in tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato