[Recensione] Mario Tennis Ultra Smash

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 20-11-2015 8:39 Aggiornato il: 15-02-2017 10:04

Mario è tornato, questa volta su un campo da tennis in esclusiva WiiU con Ultra Smash, oggi vogliamo condividere con voi la nostra recensione in contemporanea con il lancio in versione Retail e Digitale,dopo una lunga sessione di gioco.

mario-tennis-ultra-smash-review_amrn.640

Mario Tennis Ultra Smash:Il ritorno di un franchise

Mario Tennis ha accompagnato la crescita di molti, fin dal lontano Virtual Boy è stato uno o forse l’unico titolo sportivo dedicato a Mario ad aver appassionato cosi tanto i giocatori,da meritarsi un nuovo capitolo su ogni piattaforma. Nintendo ci riprova anche su WiiU con Ultra Smash, che nonostante a livello tecnico e grafico sia impeccabile, presenta una quantità di contenuti cosi carenti da far perdere al titolo punti che avrebbe meritato se non fosse per la rapidità con il quale è stato sviluppato e immesso sul mercato. Ultra Smash propone differenti modalità che purtroppo rispetto ai titoli precedenti lasciano molto a desiderare, nonostante il gameplay resti fedele alla saga proponendo le medesime meccaniche di gioco viste su 3DS,con un comparto grafico di nuova generazione, supportando gli “udite udite” 60 FPS effettivi, con dei lievi cali di frame, tutto normale insomma.

Lanciando il gioco ci siamo trovati di fronte la schermata principale dove è possibile accedere al tennis classico, tennis con potenziamenti, galleria delle medaglie da dove è possibile tenere traccia dei progressi di gioco, sfide online, minigioco della pallina gigante e infine la scalata dei campioni. I giocatori hanno la possibilità di immergersi nel classico tennis, con la differenza che i protagonisti provengono dal franchise Super Mario Bros o in un tennis alternativo visto già su console portatile, dove sul campo appariranno non solo dei funghi per ingigantire i giocatori ma anche delle circonferenze luminose con simboli che tutti conoscono come fungo, pianta o stella, i quali permettono di sferrare potenti attacchi ai danni del proprio avversario, tramite la pressione dei tasti corretti nel momento opportuno.

mtusroster

Un tennis carente

Il primo aspetto negativo e probabilmente l’unico che ci ha spinto a togliere buona parte dei voti al giudizio finale di Ultra Smash risiede nella carenza dei contenuti,solo 16 i personaggi disponibili di cui alcuni da sbloccare, un solo campo con differenti superfici, minigiochi del tutto inesistenti e un comparto online più carente del singolo stesso. Se nei precedenti capitoli della serie avevamo a disposizione svariate modalità e personaggi a gogo da sbloccare, oltre i tornei ufficiali e amatoriali, in Ultra Smash ci ritroveremo a dover e poter scegliere solo tra tennis classico, tennis con potenziamenti e nulla più. La modalità scalata dei migliori è una sorta di survival infinito mascherato da gioco tennistico, nella quale bisogna sconfiggere un’avversario dopo l’altro e ottenere monete, che serviranno per sbloccare manualmente le medaglie.

Dalla galleria delle medaglie infatti vi sono degli obiettivi da raggiungere, che una volta ottenuti oltre la medaglia ricompenseranno il giocatore in alcuni casi con i personaggi bloccati, nuovi campi o meglio superfici ed altro ancora. Coloro che non amano giocare a lungo per ottenere le medaglie, potranno acquistarle con le monete ottenute in gioco, tramite una delle modalità disponibili che sia il comparto online o singolo. Le richieste spaziano al completamento di un certo numero di match alla vincita degli incontri nella modalità Scalata dei campioni con ogni singolo personaggio presente nel titolo tra Mario, Luigi, Bowser, Peach, Rosalinda, Toad e cosi via dicendo.

Mario-Tennis-Ultra-Smash-9

Anche gli Amiibo giocano a tennis

Uno degli aspetti che invece abbiamo apprezzato maggiormente, risiede nel supporto degli Amiibo. Purtroppo non è possibile utilizzare statuette a caso ma solo quelle compatibili con il titolo, di cui per ora ne ignoriamo la lista. Posizionando il giusto Amiibo sul controller, è possibile utilizzare la statuetta sotto forma di personaggio negli incontri online doppi, l’Amiibo gestirà la parte inferiore del campo mentre il giocatore si ritroverà a coprire la restante porzione. Gli scontri online non prevedono alcuna comunicazione con i giocatori, nè testuale e nè vocale, Nintendo ha deciso di limitare gli scontri al solo gioco attraverso un totale di 7 punti da ottenere per vincere la partita, ignorando quindi le regole ufficiali del tennis classico.

Nel comparto online è possibile cimentarsi sia nel classico tennis che nel tennis con potenziamenti (come avviene nel singolo), scegliendo poi tra tennis singolo o doppio nel quale è possibile usare le statuette appena citate. La ricerca dei giocatori a volte impiegherà più tempo del previsto, accoppiandoci con giocatori provenienti da varie parti del mondo e in maniera del tutto casuale, senza badare al proprio grado e quindi ritrovandoci a volte a sfidare giocatori più potenti o deboli del previsto. Come accadeva in Mario Kart 8, vincendo gli scontri otterremo delle monete e saliremo di livello, rappresentato dal classico punteggio che verrà influenzato anche dalle eventuali sconfitte.

Mario-Tennis-Ultra-Smash-36

Tennis a 60 FPS!

Gli sviluppatori hanno concentrato il proprio lavoro per offrire un gioco tennistico con un comparto grafico di nuova generazione, modelli poligonali e animazioni perfetti in ogni loro aspetto, con un gameplay fisso per la maggior parte del tempo sui 60 FPS, rendendo i match avvincenti, veloci e divertenti, peccato che non è tutto oro ciò che luccica. Oltre la carenza dei personaggi e delle modalità disponibili, anche la difficoltà con la CPU non è il massimo e spesso ci ritroveremo a vincere decine e decine di incontri senza la minima difficoltà. Se nel capitolo uscito su Wii avevamo la possibilità di cimentarci in tornei e minigiochi impegnativi e divertenti che ricompensavano il giocatore con sostanziosi premi, in Ultra Smash ci limiteremo esclusivamente a dover colpireuna palla gigante da una parte all’altra del campo, sperando che lo scambio non finisca rapidamente, per non ritrovarci con poche monete tra le mani, difatti per ogni scambio effettuato viene accreditata una moneta, il monte premio passerà al giocatore che avrà vinto l’ultimo scambio.

Conclusioni e Impressioni

Mario Tennis Ultra Smash ha tutte le carte in regola per quanto riguarda il comparto grafico e tecnico, ma l’assenza di tornei, minigiochi,  la possibilità di invitare un’amico online e i pochi personaggi e campi, rendono il titolo un’ottimo passatempo ma tutt’altro che un capolavoro, dopotutto esistono sempre i DLC no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato