Recensione Magicka

Pubblicato da: noth1ng- il: 02-02-2011 11:50 Aggiornato il: 10-04-2018 15:08

Magicka ha sicuramente attirato moltissimi fan del genere RPG per la sue particolarità, sia di gioco, che di prezzo (decisamente inferiore alla media). Purtroppo, però, molti bug nelle visuali e nei comandi possono rendere questo titolo piuttosto noioso e di conseguenza accorciarne di molto la longevità. Paradox (gli sviluppatori), dalla sua distribuzione, si è subito messa al lavoro e ha già distribuito molte patch per risolvere diverse delle problematiche presenti.

Impersonerete un mago senza nome che, come al solito, ha come obiettivo quello di salvare il mondo. Lo stile grafico è cartoon, i colori sono accessi e molto intensi. Rendono le aree che esplorerete quasi un fumetto. Lo stesso vale per i personaggi (i maghi), rappresentati nella maniera più comune, con le loro tuniche e cappelli a punta che coprono loro il volto. Le voci sono particolarmente divertenti e ricordano quelle dei vecchi cartoni animati e la musica è particolarmente adattata ad ogni situazione.

Se suona troppo blando, beh, lo è. La peculiarità di Magicka è decisamente la sua ironia. I personaggi si rivolgono spesso al giocatore, prendendosi gioco di lui e della sua esplorazione. E’ un hack’n’slash come molti, ma vi sorprenderà in positivo e regalerà diverse risate. Ci sono sempre dei riferimenti a come questo sia solamente un gioco. Non si prende troppo sul serio e probabilmente è la prima volta che capita, per un RPG.

Il gameplay è sicuramente ciò che spicca di più. E’ stato limitato all’essenziale e non ci saranno particolarità come inventario, mana, classi di personaggi e così via. Tutto quello che dovrete fare, sarà correre ed uccidere nemici con le vostre magie nella campagna di otto ore, in solitaria o cooperativa (fino a quattro giocatori). Lo stesso, potrà essere fatto in un’arena (Challenge Mode) in cui dovrete cercare di sopravvivere il più a lungo possibile. Chiaramente, non dovrete semplicemente cliccare e sparare le vostre magie. Il sistema è basato su diversi elementi base (fulmine, fuoco, terra, e via dicendo). Potrete quindi lanciare una magia basata sui diversi elementi cliccando su essa per caricarla e quindi con il tasto destro per eseguirla. E’ possibile creare anche delle combo piuttosto micidiali, che potrete imparare continuando nell’avventura, grazie a dei libri di magia che troverete.

Provare le varie combinazioni, è molto divertente, anche perché nella maggior parte dei casi potrete anche fare del male a voi stessi. Inoltre, gli incantesimi sono sensibili al contesto, quindi non sarà una buona idea eseguire una magia di fuoco nell’acqua. Proprio grazie a questa particolarità, Magicka permette al giocatore di sperimentare sempre qualcosa di nuovo, eliminando nella maggior parte dei casi un gameplay piatto e monotono. In cooperativa, poi, le magie diventano ancora più divertenti. Potrete infatti creare degli incantesimi ad area che enfatizzano la cooperativa e divertirvi a trovare la soluzione migliore (o più divertente) per eliminare un nemico o boss.

Magicka è molto divertente, ma i problemi si cominciano a far sentire già dall’inizio. Il gioco presenta molti bug a livello di gameplay. Ad esempio, alcune delle magie a volte sembrano non funzionare e sono frequenti anche dei crash continui. Per quanto riguarda la componente multiplayer, non va’ meglio. Mantenere una connessione stabile sembra impossibile ed inoltre, non essendoci alcuna possibilità di eliminare il fuoco amico, è facile incontrare “simpatici” personaggi che penseranno bene di attaccare continuamente voi, invece che i nemici.

Le battaglie sono spesso molto caotiche e la piccola barra di energia viene oscurata, troppo spesso, dal numero eccessivo di mob che vi troverete a dover fronteggiare. Inoltre capita che i nemici, allontanandosi, fuggano fuori dallo schermo, continuando però ad attaccarvi con armi a distanza. I boss, spesso e volentieri riusciranno facilmente ad incastrarvi ad un angolo e picchiarvi senza alcun problema. A rendere il tutto più snervante ci si mette una funzione di auto-save non propriamente intelligente. E’ basata sui checkpoint e, generalmente, sono sempre troppo lontani dal punto in cui vi troverete a morire. Ci sono battaglie davvero molto impegnative a volte e se spegnerete il gioco per una pausa, dovrete ricominciare il livello dall’inizio.

Video Games | Magicka | Launch Trailer
Xbox 360 | PlayStation 3 | Nintendo Wii | PC Games

Grafica8 – Gli effetti magici, i personaggi, i nemici e le ambientazioni godono di una grafica cartoon che si adatta particolarmente al genere RPG-comico che questo titolo cerca di mantenere in tutta la sua lunghezza.
Audio 7,5 – Buono anch’esso, anche se alcuni bug audio (ad esempio, la continuità di una musica da combattimento, anche dopo aver eliminato tutti i nemici) sono spesso irritanti.
Giocabilità 7 – Il voto sarebbe sicuramente più alto se la stessa semplice ed intuitiva modalità di gioco, fosse mantenuta stabile da un gameplay meno caotico e spesso confuso.
Longevità 7 – La campagna dura all’incirca otto ore, combinazioni di magie e possibilità di giocare in cooperativa, allungano facilmente la vita di Magicka, che viene però terminata da evidenti problemi a livello di sviluppo.

Totale 7,3 – Magicka è sicuramente un titolo interessante, divertente ed anche innovativo, seppur seguendo una formula ormai utilizzata moltissimo. Se non fosse per la presenza di bug davvero importanti, probabilmente il voto sarebbe vicino all’otto. In ogni caso, come dicevamo nell’introduzione, Paradox ha già distribuito diverse patch atte a risolvere molti dei problemi presenti e si spera che riuscirà nell’intento di rendere questo gioco godibile al 100%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato