Pokèmon Perla Splendente: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Una delle saghe videoludiche più longeve di casa Nintendo è indubbiamente Pokèmon, la quale nel corso degli anni ha visto numerosi titoli, fin dall’epoca del Game Boy, con Pokèmon Rosso, Pokèmon Giallo, Pokèmon Diamante e Pokèmon Perla, ed è proprio di quest’ultimo che vogliamo parlarvi oggi con la Recensione di Pokèmon Perla Splendente, disponibile da qualche giorno su Nintendo Switch.

Pokèmon Perla Splendente Recensione

Pokèmon Perla Splendente viene lanciato sul mercato in concomitanza con Diamante Lucente, come spesso avviene con i giochi Pokèmon, nel caso ve lo stiate chiedendo, no, non si tratta di un nuovo capitolo della serie ma il remake del gioco originale uscito nel lontano 2007 su Nintendo DS, il quale si adatta agli standard odierni proponendo la medesima trama, creature, ambientazioni e meccaniche dell’epoca ma in chiave moderna, con un comparto grafico piacevole, accattivante e dettagliato, il quale conferisce al gioco un’aspetto cartoonesco, abbandonando il tradizionale pixel art, merito sopratutto degli hardware odierni che consentono l’esecuzione di giochi con motori grafici all’anvaguardia. Pokèmon Perla Splendente è esattamente come lo ricordavate, con la stessa trama, i Pokèmon di quarta generazione da catturare, ed avversari come il Team Galassia e Cyrus. Se provenite dal titolo originale vi ricorderete sicuramente le varie cittadine da esplorare, presso le quali fare acquisti, partecipare a tornei e sfidare gli allenatori casuali.

Il gioco inizia nella città natale del protagonista, il quale al suo risveglio deciderà di diventare un grande allenatore di Pokèmon, uscito di casa farà la conoscenza del professore di turno, che vi permetterà di ricevere gratuitamente il vostro primo Pokèmon, con il quale affrontare le minacce selvatiche che si annidano nell’erba alta, ed una manciata di sfere Pokè per catturare nuovi Pokèmon, da addestrare e migliorare, per poi usarli sia nei combattimenti casuali che tornei. Inizialmente vi imbatterete nei Pokèmon più comuni e deboli, facili da sconfiggere o catturare, ad avventura inoltrata invece fronteggerete creature più ostili, ognuna dotata di punti deboli e di forza, spetterà a voi capire quali Pokèmon, oggetti ed attacchi vari utilizzare in combattimento, rigorosamente a turni, dove dovrete decidere con attenzione maniacale le azioni da intraprendere, dagli attacchi alla difesa o uso di oggetti per ottenere bonus e catturare i Pokèmon selvatici.

La domanda sorge spontanea, il Remake di Pokèmon Perla Splendente dunque è una copia 1:1 del titolo originale? La risposta è si, o per lo meno in parte, dato che gli autori hanno deciso di apportare qualche novità e miglioria oltre un nuovo e accattivante stile grafico. Una delle novità introdotte risiede nella redizione dei Grandi Sotterranei, i quali presentano una conformazione leggermente differente, merito sopratutto della tecnologia odierna. Potrete esplorare le gallerie in cerca di oggetti rari, andare a caccia di Pokèmon e spostarvi rapidamente da una località all’altra, con la possibilità di creare un Rifugio personalizzato, scegliendo gli arredi e cimentandovi in vari minigiochi. Naturalmente la camera è isometrica, la quale passa dall’alto durante le esplorazioni al 3D più marcato nei combattimenti, seppure in prospettiva, con animazioni fluide e piacevoli da vedere durante le evoluzioni dei Pokèmon o gli attacchi. Come da tradizione con il denaro ricavato potrete fare acquisti presso ogni città che visiterete, portando con voi oggetti utili per curare i Pokèmono ricevere dei bonus ed altro ancora.

Non mancano all’appello righe e righe di dialoghi con gli NPC che incontrerete durante il viaggio, combattimenti casuali contro Pokèmon selvatici o allenatori in erba, se avete giocato almeno uno dei capitoli della serie Pokèmon riconoscerete le medesime meccaniche, seppure quelle presenti in Pokèmon Diamante Lucente siano le originali ma con qualche accorgimento per adattarli ai titoli più moderni. Le città si diversficiano tra di loro in allenatori in grado di padroneggiare Pokèmon di elementi e generi differenti, dovrete dunque assicurarvi di procurarvi Pokèmon dei giusti elementi per contrastarli e vincere gli eventi proposti ricevendo laute ricompense. Naturalmente non potrete portare con voi infiniti Pokèmon, per questo motivo vi ritroverete a cambiare spesso il set a seconda del luogo in cui vi recherete, potenziando e quindi migliorando quelli di uso comune.

Pokèmon Perla Splendente è un remake piacevole da giocare e rigiocare, il quale si presenta come un simpatico diversivo nell’attesa che arrivi sul mercato Pokèmon Arceus, un nuovo capitolo della serie ambientato nel Giappone Feudale. Se non avete mai avuto tra le mani un Nintendo DS e quindi avete perso l’occasione di giocare Pokèmon Perla o Pokèmon Diamante, nel caso in cui abbiate una Switch in casa, è un occasione da non lasciarsi sfuggire.

Pokèmon Perla Splendente Gameplay Trailer