Monster Hunter World: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 07-02-2018 8:57

La caccia è ufficialmente aperta, Monster Hunter World è disponibile nei negozi su PS4 e Xbox One, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, anticipandovi che l’edizione PC del titolo, arriverà in Autunno.

Monster Hunter World Recensione

Il gioco inizia con la creazione sia del nostro personaggio che del compagno di viaggio, dalla scelta degli indumenti alle singole caratteristiche. Dopo aver portato a termine una missione introduttiva, ci ritroviamo nel Nuovo Mondo, un regno popolato da creature di vario tipo. La nostra missione naturalmente è quella di cacciarle o catturarle con l’aiuto dell’equipaggiamento in dotazione.

Tramite l’accampamento di Astera è possibile compiere una moltitudine di operazioni, dalla selezione delle missioni disponibili alla forgiatura del proprio equipaggiamento, ricorrendo ai venditori locali per l’acquisto o vendita delle attrezzature, senza contare la possibilità di riposare presso il proprio rifugio. Visitando la bacheca è possibile accettare una nuova missione per catapultarsi fin da subito nell’esperienza di gioco in singolo, oppure cimentarsi nelle sessioni online, presso le quali è possibile svolgere le medesime azioni, con l’aiuto di altri giocatori.

Le missioni si suddividono in Incarichi, Facoltative, Tagli ed Eventi. Gli Incarichi sono le missioni legate alla Storia principale, le quali richiederanno requisiti sempre maggiori con il progredire della trama, portando i giocatori ad affrontare numerose missioni secondarie, per poter avere la meglio sui mostri di taglia grossa. Prima di affrontare una quest è possibile consultare:

  • I requisiti per partecipare: Solitamente è riferito al grado giocatore 
  • Le condizioni di fallimento: Tempo scaduto o morte del giocatore (3 vite a disposizione)
  • Il mostro da cacciare: Varia a seconda della missione 
  • Lo scopo della missione 
  • Altri mostri che è possibile trovare nello svolgimento della missione 
  • Mappa della zona c on tutti i vari punti di interesse (mostrata una volta scoperti nella prima esplorazione) 

Le Facoltative come suggerisce il nome stesso della parola, sono missioni non obbligatorie ma consigliate, in quanto permettono di cacciare nuovamente i mostri affrontati nella modalità storia, allo scopo di recuperare i materiali necessari per il crafting di armi ed armature. Questo tipo di quest si suddivide in Livelli di difficoltà, rappresentati da un certo numero di stelle blu. Una volta portate a termine le missioni nella storia, non è possibile affrontarle nuovamente, per tanto le Facoltative sono la vostra unica possibilità.

Gli Eventi sono missioni abbastanza impegnative, le quali ricompensano i più audaci cacciatori con un sostanziosa somma in denaro oltre che la possibilità di affrontare mostri di alto rango e quindi ottenere materiali preziosi da questi ultimi. All’interno degli Eventi, è possibile trovare quando disponibili, anche missioni rilasciate da Capcom, allo scopo di consentire il farming di oggetti per l’equipaggiamento a tema con altri titoli, come ad esempio Horizon Zero Dawn.

Per accedere agli Eventi bisogna avere un grado alto, per tanto è necessario giocare la modalità Storia. Presso il proprio alloggio è possibile:

  • Dialogare con l’Attendente, allo scopo di addestrarsi, cambiare alloggio ed ottenere componenti aggiuntivi o bonus 
  • Consultare la cassa oggetti (presente sia durante le missioni che in molte zone di Astera), da dove è possibile organizzare i propri oggetti, crearne di nuovi con i materiali raccolti, vendere gli oggetti inutili, consultare il proprio equipaggiamento, vendere le parti dell’equipaggiamento obsolete e modificare il proprio aspetto
  • Riposarsi sedendosi sul letto
  • Dialogare con il proprio compagno di avventure, allo scopo di cambiare o vendere il suo equipaggiamento e consultare lo stato

Il cambio dell’alloggio è GRATUITO, per tanto ogni tanto fate una capatina alla vostra dimora e parlate con il Consulente, potreste trovare delle sorprese inaspettate.  La parte più interessante risiede naturalmente nella Forgia, che come ogni gioco di ruolo che si rispetti, consente con i materiali raccolti ed ottenuti in missione, di forgiare e quindi creare nuove armi ed armature, non solo per se stessi ma anche per il compagno di avventure.

Parlando con il Fabbro ai piani alti di Astera, è possibile:

  • Forgiare armi, armature ed amuleti: Gli equipaggiamenti si sbloccano con il progredire della trama, e quindi eliminando i vari mostri, dopo di che per fabbricarli, bisognerà completare e completare ancora e ancora le missioni Facoltative, allo scopo di raccogliere i materiali indicati
  • Migliorare l’equipaggiamento in dotazione
  • Forgiare l’equipaggiamento per il proprio compagno
  • Personalizzare la balestra
  • Acquistare o migliorare e quindi potenziare i Kinsetti
  • Cambiare il proprio equipaggiamento (questa opzione non manca mai) 

14 sono le armi forgiabili tra cui: spadone, spada e scudo, martello, lancia, spadascia, falcione insetto, balestra pesante, spada lunga, doppie lame, corno da caccia, lancia fucile, lama caricata, balestra leggera e arco, nonostante sia possibile portare in missione una sola arma. 

Ogni arma ha le sue caratteristiche, dal tipo di attacco, accuratezza, all’affinità e attributo e può essere migliorata e potenziata con i materiali raccolti, per cui è importante perlustrare ogni angolo della mappa durante la missione, raccogliendo tutto ciò che capiti a tiro.

Le armature da forgiare invece sono molto numerose, in quanto ogni volta che eliminerete un mostro, potrete forgiare la rispettiva armatura, la quale si suddivide in copricapo, busto, guanti, cintura e pantaloni, anche in questo caso per ottenere nuovi equipaggiamenti, bisognerà uccidere i mostri più volte nelle missioni Facoltative. Ogni pezzo dell’armatura ha caratteristiche uniche, rappresentate non solo dal livello di difesa ma anche dall’immunità ai vari elementi, per cui non si tratta solo di una questione estetica.

Oltre i materiali, avrete bisogno anche di un certo numero di monete per poterli acquistare, ma considerando la generosa ricompensa al termine della missione, questo è sicuramente l’ultimo dei problemi. Lo stesso discorso vige naturalmente per il compagno di viaggio, il quale potrà beneficiare di nuove armi ed armature una volta uccise le varie bestie che popolano il vasto mondo di gioco. 

Oltre l’arma principale potremo portare con noi una balestra, che naturalmente può essere migliorata e potenziata, utilizzata come diversivo in battaglia, infine vi sono i Kinsetti, dei particolari insetti che consentono di usufruire di piccoli aiuti durante le battaglie o esplorazioni. Presso l’Armaiola, situata sempre all’interno della Forgia, ci viene data la possibilità di acquistare o vendere armi ed armature, che naturalmente risulteranno nettamente inferiori rispetto quelle che è possibile fabbricare.

Premendo in qualsiasi momento il Touchpad, è possibile consultare la mappa, sia in missione che durante l’esplorazione di Astera, rappresentata dai tanti punti di interesse, con la possibilità di fissare un segnalino allo scopo di raggiungere il punto desiderato con l’aiuto degli insetti guida.  Nonostante Monster Hunter World consenta di giocare in co-operativa fino a 4 giocatori,  è possibile incontrare altri giocatori al di fuori delle missioni, solo nella Caccia Celeste, una zona appositamente adibita e situata ai piani alti di Astera.

Nella Caccia Celeste è possibile:

  • Consultare la bacheca delle informazioni, allo scopo di conoscere se vi sono nuovi eventi in corso
  • Accedere al Banco dell’Arena da dove è possibile accedere nuove missioni o unirsi a quelle di altri giocatori oltre che cambiare sessione di gioco
  • Accedere al Centro Scorte dove è possibile acquistare o vendere oggetti di vario tipo
  • Accedere alla cassa oggetti (presente in ogni locazione), la quale consente di cambiare il proprio equipaggiamento
  • Giocare a braccio di ferro con altri giocatori 
  • Interagire con altri giocatori, regalando loro materiali di vario tipo 

Per giocare online con altri giocatori vi sono sostanzialmente due modi: Attraverso i party a 4 giocatori o con i Razzi SOS. Nel primo caso è possibile sia partire per la missione con un massimo di 4 giocatori che permettere ad altri di unirsi durante lo svolgimento della quest, nel secondo caso invece, utilizzato sopratutto nella modalità Storia, è possibile chiedere l’aiuto di altri cacciatori in caso di difficoltà.

Dopo aver lanciato un razzo SOS non resta altro da fare che giocare, con la speranza che altri cacciatori accorrano in nostro aiuto. L’arrivo di nuovi giocatori in partita, incrementerà la difficoltà della missione e allo stesso tempo le ricompense che è possibile ottenere. All’inizio di ogni missione, prima di addentrarsi nell’esplorazione della mappa, è possibile sia ristorarsi con una delle pietanze a disposizione, le quali richiederanno un certo numero di monete o risorse, allo scopo di ottenere delle agevolazioni temporanee, che entrare nella tenda per cambiare il proprio equipaggiamento, oltre che accedere al Baule da dove è possibile organizzare il proprio inventario.

La modalità Storia si suddivide in 2 tipologie di missioni, perlustrazione e caccia. Nella prima fase siamo chiamati solo ad esplorare la regione, allo scopo di trovare nuovi avamposti o i mostri da catturare e cacciare, nella seconda e ultima fase bisogna eliminare le bestie indicate o catturarle, a seconda della nostra impresa riceveremo le rispettive ricompense. Durante l’esplorazione della regione, è possibile imbattersi in numerosi animali di piccola, media e grossa taglia oltre che risorse utili per il crafting di oggetti, armi ed equipaggiamento.

In qualsiasi momento è possibile rientrare dalla missione portando con se tutti i materiali raccolti. Le quest che richiedono di cacciare determinati mostri sono a tempo, abbiamo a disposizione 50 minuti per trovare il mostro analizzando le tracce ed eliminarlo o catturarlo da soli o con l’aiuto di altri giocatori. Ogni mostro hai suoi punti deboli sia per quanto riguarda le armi che gli elementi oltre che le parti del corpo, per tanto spetterà a noi cacciatori analizzare il tutto.

Rompere la coda ad un mostro, ci permetterà di estrarre dei materiali molto pregiati, con i quali è possibile craftare armi ed equipaggiamento, della serie non si butta via niente. Allo scadere del tempo o se si muore 3 volte, si fallisce la missione. Quando si gioca in co-operativa le vite sono condivise, per tanto anche una singola morte per giocatore ci porterà dopo 3 morti al gameover, senza però perdere le risorse raccolte, le quali potranno essere riportate ad Astera.

Inizialmente la mappa quando la si visiterà per la prima volta, è totalmente oscurata, con l’esplorazione è possibile sbloccarla in maniera graduale, rendendo visibili anche punti di interesse, risorse e mostri. Ricorrere agli insetti guida durante le missioni è di vitale importanza, in quanto consentono di raggiungere il punto prefissato o analizzare le tracce di un mostro per scovarne la posizione.

Come avete potuto leggere dalla nostra corposa Recensione – Guida, Monster Hunter World ha davvero molto da offrire, nonostante alcune problematiche che affliggono il titolo, come ad esempio improvvise disconnessioni, cali di frame rate o caratteristiche che potrebbero far innervosire coloro che non sono cresciuti con il brand. Come per Nioh ed altri titoli, anche Monster Hunter World supporta la possibilità di decidere se giocare con la massima risoluzione a discapito dei frame rate, optare per questi ultimi oppure incrementare i dettagli grafici, a voi la scelta! 

Monster Hunter World Gameplay Trailer

8.8

Grafica
8.5
85%
Gameplay
9.0
90%
Sonoro
8.8
88%
Longevità
9.5
95%
Trama
8.0
80%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato