KILLING FLOOR 2: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 21-11-2016 7:44 Aggiornato il: 21-11-2016 7:46

Dopo numerosi mesi di sviluppo, il violento sparatutto targato Tripwire Interactive è giunto anche su Playstation 4, parlo naturalmente di Killing Floor. Il sequel conserva gli stessi elementi che hanno reso celebre la serie iniziata nel lontano 2005, con un sistema di gioco riadattato per la mappatura del DualShock 4, senza risentirne in termini di velocità e azione. 

killing-floor-2

L’edizione PS4 offre un parco mappe più vasto e modalità di gioco inedite, il tutto condito da un sistema di progressione dei personaggio più profondo. Se nel primo capitolo l’invasione dei Zed era limitata alla sola Inghilterra, nel sequel ci ritroviamo in Francia con orde di nemici pronte a massacrarci. Killing Floor 2 è un FPS misto al survival horror dove il nostro team composto da 6 giocatori, sono chiamati ad eliminare la minaccia dopo aver selezionato la propria classe. 

Le classici a disposizione del giocatore variano per adattarsi allo stile di tutti cosi come i nemici con i quali avremo a che fare durante la storia, da velocissimi ragni mutanti a mostri in grado di lanciare delle onde soniche potentissime. La co-operazione è il punto chiave del gioco, i giocatori sono chiamati ad aiutarsi a vicenda per superare i vari stage. Ogni personaggio appartenente ad una classe differente, può essere potenziato e migliorato grazie ad un alberto delle abilità, salendo di livello si ottengono dei punti da spendere. 

KILLING FLOOR 2 TRAILER

In termini longevi, il sequel di Killing Floor 2 appare più generoso rispetto al suo predecessore sopratutto grazie al fattore rigiocabilità. Tra le modalità troviamo la sopravvivenza, nella quale dovremo affrontare un numero di orde composte da numerosi nemici e sopravvivere, nell’altra invece sfidare una squadra rivale. Nonostante l’edizione console sia ottimizzata, graficamente parlando mostra qualche pecca, risultando più compressa rispetto la controparte PC, con un sistema di illuminazione ed una gestione delle ombre spesso deludente. 

Se siete fan e appassionati della serie Left4Dead, vi innamorerete di Killing Floor 2 dopo i primi minuti di gioco, con un parco armi vasto quanto devastante e la possibilità di girovagare per lo scenario massacrando nemici a volontà, raccogliendo munizioni ed altri oggetti utili per il massacro, con la differenza rispetto il titolo di casa Valve, della possibilità di salire di livello con il proprio personaggio e potenziarlo o migliorarlo tramite l’albero delle abilità, per renderlo unico e devastante rispetto agli altri giocatori.

KILLING FLOOR 2 GAMEPLAY

Killing Floor 2 è un gioco dove la co-operativa la fa da padrone e dove il riposo non è contemplato. Per l’intera durata del titolo e durante le varie modalità proposte, ci ritroveremo a sparare a più non posso ogni cosa che si muove nello scenario, per evitare di fare una brutta fine. Un FPS frenetico quanto impegnativo e divertente, in grado di incrementare il livello di difficoltà con il progredire dei livelli.

4.0

Nonostante le sue carenze in termini grafici su console, Killing Floor 2 riesce a divertire, entusiasmare ed attirare a se gli amanti del genere, tenendo i giocatori incollati al televisore per l'intera durata del gioco. Un FPS dove la co-operativa la fa padrone, rivolto a tutti coloro che antepongono il grilletto facile alla trama stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato