Hunting Simulator: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 28-06-2017 9:31

Bigben Interactive porta su PC e su Console di nuova generazione un simulatore di caccia per tutti gli appassionati del genere, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione di Hunting Simulator.

La caccia è aperta

Hunting Simulator ci pone di fronte ad una generosa campagna in termini di longevità con la possibilità di selezionare uno dei personaggi disponibili e compiere svariate missioni in aree molto vaste da esplorare. 

Il team di sviluppo ha prestato molta attenzione ad ogni dettaglio per offrire un’accurata e alla lunga monotona simulazione di caccia. La campagna è divisa in aree ed ecosistemi, i quali offrono differenti tipi di animali da cacciare e decine di missioni da portare al termine. 

Calibrato per uccidere

Differenti armi da impugnare le quali vanno sostituite a seconda dell’animale da cacciare, difatti uccidendo un animale con il giusto calibro ci ricompensa con un certo numero di punti, abbatterlo con un calibro non adatto oltre a rendere il trofeo inutilizzabile ci penalizzerà. 

Hunting Simulatore offre tutto ciò che occorre ad un vero cacciatore per individuare ed abbattere le sue prede, dall’analisi delle urine degli animali agli appostamenti. Le prime missioni di gioco sono le più ostiche in quanto ci pongono di fronte a tutorial obbligatori nelle quali bisogna portare a termine le varie richieste. 

Studiando il terreno

Per cacciare un animale bisogna analizzarne le tracce, individuare la sua posizione ed utilizzare il giusto calibro per eliminarlo dalla distanza, con un effetto del proiettile simile a quello visto nella serie Sniper Elite. 

Analizzando le singole prove è possibile ampliare i dettagli della mappa per una migliore panoramica. Avvistato l’animale comparirà sullo schermo un indicatore che informa il giocatore sui sensi della preda, olfatto, udito e vista, il tutto gestito da una barra apposita. A seconda del punto colpito verremo premiati con un punteggio differente.  

Quella carcassa è mia!

Una volta eliminato il bersaglio bisogna avvicinarsi allo stesso per poterlo rivendicare tramite l’analisi della carcassa.  In qualsiasi momento è possibile passare dalla prima alla terza persona, rendendo la caccia alla portata di tutti. 

Le animazioni poco curate e i problemi tenici riguardanti le numerose collisioni rendono il simulatore di caccia di BigBen tutt’altro che realistico. A volte capita di ritrovarsi dei muri invisibili di fronte i quali ci impediscono di proseguire, e la mira che provoca una oscillazione irritante durante la camminata.  

Hunting Simulator GAMEPLAY TRAILER

Hunting Simulator è indubbiamente un simulatore di caccia generoso in termini di contenuti tra missioni, animali da cacciare e zone da esplorare ma con i suoi perchè. Uno degli aspetti che ha destato maggiormente il nostro interesse risiede nel comportamento degli animali, i quali portano il giocatore a studiare attentamente le prede prima di colpire. 

Non manca all’appello la modalità multiplayer online, dove una volta creata una stanza è possibile partecipare con amici o sconosciuti ad una caccia competitiva o co-operativa, nella quale bisogna abbattere gli animali presenti nello scenario per ottenere il maggior numero di punti.  

6.8

Nonostante Hunting Simulator sia afflitto da svariati problemi tecnici, è in grado di offrire la giusta dose di divertimento se giocato in multiplayer, a differenza del singolo, il quale ci pone di fronte ad una vasta campagna dai contenuti generosi ma alla lunga monotona e ripetitiva.

Grafica
6.5
65%
Gameplay
6.5
65%
Sonoro
6.5
65%
Longevità
7.5
75%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato