Grimoire Manastorm: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 08-03-2018 9:10 Aggiornato il: 23-03-2018 16:37

Sviluppato da Omniconnection, Grimoire Manastorm è un FPS incentrato sulla magia, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.  Prima di proseguire nella lettura, vi invitiamo ad entrare a far parte della nostra community su Discord

Grimoire Manastorm Recensione

Se siete appassionati di magia, Grimoire Manastorm fa al caso vostro. Nessuna arma da fuoco o da mischia per abbattere i nemici, solo della pura, semplice ed efficace magia. Dopo aver selezionato la scuola di magia, le quali variano in incantesimi, veniamo catapultati in ambientazioni tipicamente medioevali, dove dovremo utilizzare le magie a disposizione per avere la meglio sugli avversari.

Partiamo fin da subito con 2 aspetti negativi che affliggono il titolo, il primo risiede nella carenza di giocatori online, ciò comporta l’attesa di svariati minuti per trovare l’avversario, il secondo invece nel comparto grafico datato.

La trama ruota attorno all’imminente morte del pianeta terra, i maghi appartenenti alle scuole presenti in gioco, ossia Fuoco, Illuminazione, Terra, Ghiaccio, Natura e Nether, decidono di darsi battaglia all’ultimo incantesimo.

2 sono le principali casate, i Magnus e Validus, le quali vogliono impadronirsi del Grimoire, un potente artefatto dai poteri unici e infiniti. Nonostante le buone premesse di una storia quasi solida, l’attenzione del giocatore viene spostata principalmente sui singoli scontri che sulla trama stessa.

Il gioco ci pone di fronte 6 classi di mago, le quali si differenziano in incantesimi, ognuno di essi con effetti e stili unici. Ogni scuola dispone di ben 12 incantesimi che possono essere padroneggiati e scagliati contro gli avversari, alcuni di essi sbloccabili nel corso del gioco.

Nonostante la presenza di 6 classi, è possibile accedere solo a 2 di esse a rotazione ogni settimana, con la possibilità di acquistarle tramite i punti accumulati in gioco o denaro reale. 

Al termine di ogni round ci vengono assegnati dei punti da spendere non per livellare ma per ottenere nuove magie gratuitamente. I punti vengono assegnati a seconda delle azioni compiute nel corso della battaglia, dal tempo impiegato per vincere lo scontro a molti altri aspetti.

Il gioco è accessibile gratuitamente trattandosi di un Free to Play ma presenta acquisti con denaro reale, questi ultimi rivolti a coloro che non vogliono attendere la rotazione settimanale degli incantesimi.

Grimoire propone 2 modalità di gioco multiplayer: Conquest e Deathmatch. La prima modalità porta due case a lottare per conquistare o liberare punti strategici, la seconda è un comunissimo duello tra maghi.

Non manca all’appello la modalità giocatore singolo, dove è possibile allenarsi a lanciare incantesimi e studiare le migliori strategie, contro ondate di non morti. Le ondate durano in media 5 minuti e permettono di padroneggiare gli incantesimi prima di cimentarsi nelle modalità online.

In qualsiasi momento è possibile passare dalla terza alla prima persona, quest’ultima ideale per colpire al meglio gli avversari. Tramite l’HUD su schermo è possibile tenere traccia sia della barra vitale e mana che dei vari incantesimi, i quali possono essere lanciati gradualmente. 

Nonostante graficamente parlando sia afflitto da problemi tipici di un gioco poligonalmente mediocre, con lievi cali di frame rate dovuti non di certo dalle prestazioni del PC, Grimoire propone un gameplay che si distacca dai tanti MOBA ai quali siamo stati abituati fino ad oggi, frenetico e divertente seppur ripetitivo. 

Grimoire Manastorm Gameplay Trailer

6.0

Grafica
6.0
60%
Gameplay
6.5
65%
Sonoro
6.8
68%
Longevità
5.5
55%
Trama
5.0
50%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato