Final Fantasy 7 Remake: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 18-04-2020 9:58

Era il lontano 1997 quando Final Fantasy 7 arrivò sul mercato per console Playstation (PSX), ed oggi a distanza di ben 23 anni torna con il Remake su PS4, ma sarà all’altezza del titolo originale? Scopritelo con la nostra Recensione di Final Fantasy 7 Remake.

Riportare alla luce un titolo secolare non è un’impresa facile, sopratutto perchè i videogiocatori più attenti e fan dello stesso sono pronti ad osservare con attenzione che tutto sia stato rispettato, dalla trama agli elementi presenti in gioco, in quanto il Remake è una reinterpretazione dell’originale.

Final Fantasy 7 Remake è il primo titolo della serie ad essere stato rielaborato, considerando che è il cosiddetto fiore all’occhiello della compagnia oltre che dell’intera saga, che ci accompagna da oltre 20 anni con i suoi numerosi titoli.

Final Fantasy 7 Remake Recensione

Con Final Fantasy XV abbiamo assistito al passaggio di testimone dal combattimento a turni che da sempre ha contraddistinto la saga, al tempo reale in stile Kingdom Hearts, per cui possiamo affermare di come quest’ultimo abbia influenzato molto una delle saghe più celebri di Square-Enix.

Dopo il successone di Final Fantasy XV, Square-Enix ha preso la decisione di riportare alla luce Final Fantasy 7, utilizzando il medesimo stile di combattimento ma mantenendosi in parte fedele all’originale, offrendo al giocatore la possibilità di decidere se giocare con il classico sistema, con il tempo reale o mescolando le carte come si suol dire.

Ma procediamo per gradi ed analizziamo ogni aspetto del gioco. Final Fantasy 7 Remake inizia con la prima missione di Cloud e del suo team, i quali dovranno sabotare i piani di un’organizzazione dai loschi fine, distruggendo una imponente struttura, facendosi strada tra robot, torrette e nemici di ogni tipo. Fin dai primi minuti di gioco viene messo in risalto il nuovo sistema di combattimento, il quale come anticipato diventa in tempo reale, abbandonando in parte il turni del titolo originale.

I combattimenti avvengono come un action, con la possibilità in qualsiasi momento di mettere il gioco in pausa per richiamare un menu, da dove utilizzare gli oggetti consumabili su se stessi o i membri della squadra, evocare delle creature in combattimento o eseguire degli attacchi speciali.

Final Fantasy 7 Remake non è solo missioni e combattimento ma anche e sopratutto esplorazioni, difatti il giocatore ha piena libertà di esplorare i dintorni in cerca di casse da aprire con vari contenuti, oggetti collezionabili e personaggi con i quali interagire per ottenere missioni secondarie da portare a termine.

Non mancano all’appello negozi presso i quali commerciare, vendendo o acquistando consumabili, equipaggiamenti ed armi di vario tipo per se stessi ed i vari membri del party, utilizzando la valuta di gioco che è possibile reperire dal completamento delle missioni e non solo. Ad arricchire ulteriormente il gioco vi è la possibilità di instaurare e migliorare dei legami con le fanciulle incontrate nel corso dell’avventura, a seconda delle risposte fornite nei dialoghi o azioni intraprese.

Ogni personaggio dispone di abilità ed equipaggiamenti unici, i quali possono essere migliorati, sbloccati, acquistati ed ottenuti dalle casse e in missione. Con il denaro ottenuto o aprendo le casse è possibile acquisire dei materiali da installare su equipaggiamenti ed armi per conferire potenziamenti di vario tipo.

Salendo di livello con i punti esperienza accumulati si sbloccano nuove abilità, come accade in ogni gioco di ruolo che si rispetti, abilità che conferiscono maggiore difesa, forza ed agilità ai vari personaggi. Nonostante ognuno di essi disponga di armi differenti, queste possono essere sostituite con delle versioni migliori e differenti in termini di design, permettendo in parte al giocatore di personalizzare l’arsenale di ogni personaggio.

Durante lo svolgimento delle missioni cosi come nelle esplorazioni controllerete Cloud, con la possibilità nei combattimenti di passare ad altri membri del party seppure temporaneamente, utilizzando i loro equipaggiamenti per avere la meglio su nemici che Cloud non può colpire, come ad esempio delle torrette sopraelevate. La fluidità del sistema di combattimento rende il Remake un vero e proprio capolavoro non solo per i neofiti ma anche per i nuovi giocatori che non vedono di buon occhio lo strategico a turni.

Il sistema di salvataggio viene affidato a dei checkpoint disseminati nel gioco, i quali salvano i progressi in modo automatico, anche se il giocatore può in qualsiasi momento richiamare il menu di pausa per salvare la partita

Il tutto realizzato con uno stile grafico moderno e dettagliato non solo per ciascun personaggio ma anche per le ambientazioni ed oggetti presenti, la recente discussione della perfezione dei condizionatori ne è la prova lampante, nessun oggetto è stato collocato a caso ma modellato con attenzioni maniacali

Da elogiare il comparto audio il quale propone un doppiaggio in inglese/giapponese ma supportato dai sottotitoli italiani, con una colonna sonora composta da tracce piacevoli da ascoltare e tipicamente orchestrali come abbiamo udito in tutti gli altri capolavori di casa Square Enix

Avrete sicuramente compreso sia dalle nostre impressioni che dai voti assegnati che vi trovate di fronte un autentico capolavoro, che non solo rende giustizia al titolo originale ma che è in grado di conquistare ogni giocatore, dal neofita al fan

Il sistema di combattimento in tempo reale, la generosa presenza di missioni secondarie, l’esplorazione ed un comparto grafico di nuova generazione, rende Final Fantasy 7 Remake un acquisto obbligatorio

Final Fantasy 7 Remake Gameplay Trailer

  • 10/10
    Grafica - 10/10
  • 10/10
    Gameplay - 10/10
  • 10/10
    Sonoro - 10/10
  • 10/10
    Trama - 10/10
  • 10/10
    Longevità - 10/10
10/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • final fantasy 7 remake recensione