Bomb Chicken: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 12-07-2018 6:49

Dopo aver trascorso due settimane in compagnia di Bomb Chicken, quest’oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione su gentile concessione Nitrome, anticipandovi che il lancio sull’eShop è previsto proprio per la giornata odierna. 

Bomb Chicken Recensione

Bomb Chicken ci fa vestire le piume di una gallina cova bombe, nata e allevata in un laboratorio segreto e sotterraneo, in compagnia dei suoi simili. Dopo la breve cutscene iniziale, veniamo catapultati in un livello introduttivo, dove possiamo apprendere le poche ma essenziali meccaniche di gioco.

Qualsiasi tasto del Joy-Con permette di sganciare e covare bombe come se non ci fosse un domani, mentre con lo stick sinistro o destro si sposta la gallina negli scenari. Non potendo saltare, ci ritroveremo a covare bombe di continuo per raggiungere zone sopra elevate. 

Le bombe naturalmente sono infinite e in grado di esplodere a catena o scagliabili contro i nemici semplicemente avanzando verso le stesse, in grado di distruggere sia gli ostacoli che la gallina stessa.

Nel corso dei livelli capiterà spesso di imbattersi in pietre preziose, le quali se raccolte possono essere donate alla divinità delle galline, per ricevere potenziamenti e migliorie, incrementando il numero di cuori e l’energia residente al loro interno.

Il mondo di gioco è suddiviso in svariati livelli della breve durata, ricchi di pericoli di ogni tipo, dalle lame rotanti a nemici corazzati. Non mancano all’appello enigmi da risolvere, i quali richiederanno l’utilizzo delle bombe dalla distanza per attivare meccanismi, al fine di aprire l’accesso alle stanze successive.

Terminato il livello, veniamo catapultati nell’Hub, una sorta di tempio dove è possibile donare le pietre preziose accumulate. 

Lo scopo ultimo di Bomb Chicken è quello di fuggire dalla fabbrica, passando per ambientazioni di vari tipo, incrementando la difficoltà di gioco livello dopo livello.

Non mancano all’appello boss da sconfiggere e sessioni dove dovremo fuggire da macchinari dotati di lame rotanti, utilizzando le bombe infinite a disposizione per distruggere gli ostacoli e attivare meccanismi.

Con l’avanzamento della storia muterà non solo lo scenario ma anche la tipologia di nemici da affrontare, ognuno di essi con punti deboli ed abilità differenti. Concatenare le esplosioni ci permetterà di eliminare molteplici ostacoli e nemici simultaneamente, rischiando allo stesso tempo le penne.

Ebbene si, la gallina può morire sia al tocco di un nemico ed ostacolo che a causa dell’esplosione provocata dalle proprie bombe, per tanto dopo aver covato una bomba avremo pochi secondi di tempo per fuggire dall’esplosione, contraddistinta dal cambio colore della bomba.

Il tutto gestito da un comparto grafico in pixel art, il quale richiama i platform 2D degli anni 90, accompagnato da una colonna sonora ripetitiva per l’intera durata dell’avventura.

Un gameplay semplice e immediato ma impegnativo quel tanto che basta da tenere i giocatori incollati alla Switch per diverse ore, sopratutto grazie all’assenza di lunghi caricamenti, permettendoci di riprendere la partita dall’ultimo punto raggiunto in caso di morte, in pochi secondi.

Bomb Chicken vi strapperà un sorriso di tanto in tanto, a dimostrazione di come il più delle volte la semplicità sia la chiave del successo. Acquistabile a partire da oggi tramite l‘eShop della Nintendo Switch ad un costo di 10€ circa.

Bomb Chicken Gameplay Trailer

  • 6.5/10
    Grafica - 6.5/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 7.7/10
    Sonoro - 7.7/10
  • 8/10
    Longevità - 8/10
  • 5.5/10
    Trama - 5.5/10
7/10

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato