Transformers: War for Cybertron – Il multiplayer

Pubblicato da: noth1ng- il: 06-05-2010 9:03 Aggiornato il: 02-09-2015 11:16

Come vi avevamo annunciato nel nostro precedente articolo, quest’oggi vogliamo parlarvi della componente multiplayer di Transformers: War of Cybertron. Gli stessi sviluppatori hanno dichiarato senza problemi di aver preso spunto da uno dei leader nel campo del multiplayer, Modern Warfare, ma Matt Tieger (Direttore del gioco) ha specificato che questo titolo si differenzia dagli altri grazie alla possibilità comune di potersi trasformare in un jet in qualsiasi momento.

Come vi avevamo già specificato nella nostra anteprima, questo titolo non fa affidamento su nessuno dei film sviluppati per la serie di Transformer; in questo modo, gli sviluppatori (High Moon Studios) hanno potuto avere campo libero per impostare la storia come mai si era potuto vedere in altri titoli. Dall’anteprima, abbiamo imparato che nel gioco viene utilizzato una grafica stilizzata che mostra come ogni personaggio, nella sua forma di automobile, può essere realizzato da degli artisti che non hanno dovere di rispettare le regole della strada. La storia, invece, racconta di un Optmus Prime ai suoi inizi e di uno Starscream alla sua iniziazione con i Decepticons.

La possibilità data agli sviluppatori di non dover per forza avere a che fare con l’universo Transformers già visto nei film, si rispecchia anche nella componente multiplayer. Per esempio, non avrete a che fare con personaggi conosciuti nei vostri match multiplayer. Non c’è Optimus, Megatron o chi per loro; quei nomi sono presenti solamente nella campagna singleplayer. Invece, costruirete essenzialmente il vostro robot con un sistema di livellamento del personaggio molto simile al design di gioco di Modern Warfare. Ogni volta che ucciderete un nemico, guadagnerete punti esperienza che vi permetteranno di sbloccare armi, abilità e premi per il maggior numero di uccisioni senza morire. E’ un sistema non troppo nuovo per chi ha già giocato ad un FPS multiplayer negli ultimi anni, ma quando vi renderete conto che questi “sbloccaggi” consistono in cannoni a fusione, shotgun EMP e armature per robot o veicoli personalizzabili, comincerete a notare come il tema dei Transformers possa comunque stravolgere questo sistema già visto.

Il tipo di personaggio che andrete a creare, dipenderà molto dalla classe che sceglierete inizialmente. Le classi sono quattro in totale: soldato, leader, scienziato e scout. Lo scout è la classe più veloce, capace di trasformarsi in veicolo in pochi attimi. Lo scienziato, invece, può trasformarsi in un jet e volare sopra la mappa. Il leader ha la possibilità di far giovare tutto il team delle sue caratteristiche. Ed infine il soldato è la classe più potente del campo di battaglia, corazzata e capace di portare armi distruttive. Ogni classe è molto differente dall’altra e può dare vita ad un’impostazione di gioco diversa.

Ad aggiungere ulteriore differenze fra le classi, ci pensa il sistema di abilità. Sarete in grado di sbloccare ed assegnare al vostro Transformer alcune abilità uniche per la classe scelta. Per esempio, lo scienziato può lanciare un drone a terra che eliminerà chiunque nel suo raggio d’azione. Il soldato, invece, con la sua abilità “tornado“, può girare su se stesso brandendo un martello e causando pensanti danni a tutti gli sfortunati che dovessero capitargli a tiro.

Se siete dei fan dei Transformer e tutte queste informazioni hanno destato il vostro interesse, vi ricordiamo che Transformers: War of Cybertron sarà disponibile da Maggio su PC, Xbox 360, PS3, DS e Wii.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato