The Elder Scrolls Online : Bethesda discute con Microsoft per l’abbonamento

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 28-08-2013 9:18

the-elder-scrolls-online-1

Tempo fa, Bethesda, annuncio, che per giocare a TESO, i giocatori avrebbero dovuto pagare una quota di circa 12 euro al mese. Oggi, la software house, discute con Microsoft per l’eliminazione dell’abbonamento GOLD dal suo gioco.

Bethesda contro Microsoft

The Elder Scrolls Online, non arriverà solo su PC, ma anche su Xbox One, e come per Final Fantasy e per tutti gli altri giochi che necessitano di abbonamento, oltre al costo dello stesso, bisogna aggiungere quello del servizio offerto da Microsoft, quindi abbonamento per TESO + abbonamento GOLD.

Bethesda, sta facendo pressione su Microsoft per permettere ai giocatori di giocare a TESO anche con il Silver, in questo modo, si dovrebbe pagare soltanto i 12 euro al mese + il costo del gioco al momento dell’acquisto. C’è chi non è disposto ad acquistare il gioco  per poi pagare anche un abbonamento per giocare. Molti sopratutto italiani hanno fatto il dietrofront, e non acquisteranno TESO. Se il gioco fosse gratuito, allora il discorso cambierebbe, in questo modo pagando 12 euro al mese, in 6 o 7 mesi, è come aver acquistato il gioco a rate.

Microsoft alla richiesta di Bethesda, ha risposto freddamente con “E’ sempre stato cosi” della serie se richiedete un abbonamento è un problema vostro, il nostro servizio va pagato a prescindere dal tipo di gioco a cui si gioca. E’ un pò come trovarsi in un negozio e chiedere all’affittuario di non pagare l’affitto perchè vi sono altre spese da affrontare, un discorso che non ha senso.

I costi di TESO

Come vi abbiamo già detto, molti hanno già deciso di non acquistare TESO, sopratutto la versione Xbox One. Stiamo parlando pur sempre del costo del gioco + costo dell’abbonamento + costo di xbox live gold, una cosa davvero improponibile. Come sapete, è veramente difficile che un gioco online resti a pagamento per sempre, alcuni addirittura dopo mesi sono diventati Free to Play. Staremo a vedere cosa succederà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato