Recensione Silent Hill Homecoming

Pubblicato da: matrixneo84- il: 17-11-2008 21:30 Aggiornato il: 29-08-2015 11:06

Sìlent Hill è un gioco che prende spunto dal filone di Resident Evil con qualche novità e alcuni elemententi differenti rispetto a esso. Devo dire che io sono un fan di questa saga e trovo che anche Homecoming sia un titolo a cui fa piacere giocare: la storia non ha elementi innovativi radicali, le location sono sempre buie e abbastanza claustrofobiche e la vostra radio vi segnala quando siete in prossimità di questi esseracci, sempre piuttosto bruttini. Però parliamo di Sìlent Hill, l’oscuro ci affascina sempre: se avete giocato ai capitoli precedenti, vi ricordo che nell’ultimo Sìlent Hill The Room avevate la possibilità di esplorare ambienti su 2 piani diversi, intendo che in alcune zone avevate la possibilità di entrare e uscire dalla prospettiva diciamo “infernale” a quella “reale o normale”.

Parlando di quest’ultimo episodio, posso dire che è un capitolo del tutto valido e anche le persone che si avvicinano per la prima volta a questa serie saranno sicuramente soddisfatte. Del tutto legittimo, è sostenere che non ci sono novità sostanziali ma anzi una certa ridondanza di elementi che alla lunga potrebbero stancare: elementi quali trama, luoghi, personaggi son sempre gli stessi o cambiano di poco. C’è l’ospedale infestato, il costante riferimento alla città di Sìlent Hill, i soliti esseri mostruosi. Quindi è paradossale che proprio i fan di questa saga si possano stancare e obiettare sulla mancanza di novità: forse è ora di chiudere il ciclo? Giudizio: 8,5

Grafica: 9 Rispetto a the room c’è qualche anno di sviluppo grafico e si vede

Giocabilità: 9 Gamepad requisito minimo

Sonoro: 8 Musica discreta

Longevità: 8 In genere queste avventure grafiche non durano poi così tanto

Coinvolgimento: 9 E’ pur sempre Sìlent Hill

Novità: 8 Nessuna novità sostanziale né rispetto alla saga né a livello di gioco.

Il gioco è prodotto come sempre da Konami sito italiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato