Recensione Hotel Dusk Room 215 NDS

Pubblicato da: Luca M.- il: 18-11-2008 13:26 Aggiornato il: 18-06-2015 11:06

Quanto ci mancano le vecchie avventure alla Monkey Island? Chi non si ricorda The Dig? La lucas arts è stata pioniera in questo campo, ricordando anche il celebre Grim Fandango. Hotel Dusk è un titolo adatto per il Nintendo Ds: quest’ultimo non ha potenzialità grafiche a livello della psp, ma questo gioco è davvero bello.

I personaggi son davvero ben disegnati. Gli ambienti 3d anche.

Colpisce per il suo appeal vecchio stile, con i personaggi definiti a colpi di matita talvolta a colori, talvolta in bianco e nero. Vengono poi sfruttate al massimo le potenzialità del Ds, come quella del doppio schermo e del touch screen: da una parte avrete la visione 3d delle varie stanze d’albergo, dall’altra una mappa bidimensionale nella quale potrete spostarvi e alcune volte comparirà l’icona della lente d’ingrandimento per ispezionare le aree d’interesse. A quel punto, avrete una visuale 3d con cui potete interagire con il vostro pennino e selezionare gli oggetti di cui volete più informazioni o da raccogliere. In questa visuale, inoltre, avete la possibilità di combinare gli oggetti fra loro. Per concludere, c’è anche un blocco note tutto da utilizzare con il quale potrete prendere appunti su alcuni indizi del gioco o appuntamenti (solo 3 pagine).

Giudizio: 9

Grafica: 8 (darei 10 in relazione alle potenzialità del NDS)

Sonoro: 9 (alcuni motivetti non sono male, peccato che manca l’audio del parlato)

Giocabilità: 10 (vi troverete subito a vostro agio)

Novità: 9 (è un tipo d’avventura già visto su pc ma và premiata su NDS e speriamo ce ne siano altre)

Coinvolgimento: 10 (ci giocherete fino a sfinirvi, gli indizi non son poi così difficili)

Una curiosità: siete riusciti a prendere il premio dal distributore? Che cos’è?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato