Nintendo : Abbiamo cambiato politica sugli Indie

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 03-08-2013 21:10

dan-adelman_thumb

Fino a qualche anno fa, Nintendo è sempre stata restia dall’accettare nuovi sviluppatori indie, ma a quanto pare con il WiiU ha deciso di cambiare politica, o almeno questo è quanto ha affermato Dan Adelman.

Abbiamo cambiato politica nei confronti degli Indie

Il business development manager di Nintendo, Dan Adelman, ha rilasciato la seguente dichiarazione, affermando che per Natale, verranno pubblicati 30 giochi Indie su WiiU.

Storicamente parlando, Nintendo è un azienda che per molti anni è stata riservata con un difficile approccio per gli sviluppatori amatoriali. Le piattaforme sono sempre state chiuse e soltanto coloro che conoscevano l’azienda da vicino, potevano produrre i propri titoli o interfacciarsi con essa.

Oggi, non è più cosi, perchè ci stiamo sforzando di cambiare questa veduta, in maniera tale che gli sviluppatori vedano quanto è più facile e divertente lavorare con noi e rilasciare i propri progetti. La filosofia di Nintendo è semplice, siete in grado di sviluppare giochi?  Dimostratelo, non importa quanti record avete registrato in passato o per chi avete lavorato, se siete in grado di fare un gioco allora è più che sufficiente.

Nintendo apre le porte agli sviluppatori Indie

Con queste parole, Nintendo ha ufficialmente aperto le porte a tutti coloro che hanno sempre desiderato sviluppare per Nintendo ma che a causa della politica rigorosa sono stati costretti a rivolgersi su altre piattaforme come PC, Xbox360 e cosi via dicendo. Dopo le abolizioni di Microsoft per quanto riguarda i costi degli aggiornamenti e l’auto pubblicazione dei giochi Indie, anche Nintendo ha deciso di agire per attirare a se il maggior numero di sviluppatori amatoriali, dato che nella maggior parte dei casi, è grazie ad essi che una piattaforma vive e si evolve.

Il futuro dei videogiochi risiede negli Indie e a quanto pare Nintendo lo ha finalmente compreso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato