Naughty Dog parla del passaggio da Uncharted a The Last of US

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 28-05-2013 10:00

Il Creative director di Naughty DogNeil Druckman in un intervista, ha parlato del passaggio da Uncharted a The Last of Us. In questo articolo vi riportiamo la sua dichiarazione in merito.

Neil Druckman

Vi sono numerosi motivi che ci hanno spinti a creare qualcosa di nuovo. Dopo il lavoro svolto con Uncharted per anni, 5 per la precisione, è giunto il tempo di voltar pagina e di creare qualcosa di simile ma differente allo stesso tempo. Abbiamo cercato di effettuare questo passaggio con tutto il rispetto per Uncharted. Sappiamo di avere tra le mani una storia brutale con un tema oscuro e la racconteremo senza mettere dentro di essa qualcosa di gratuito solo per vendere più copie possibili, non abbiamo intenzione di minimizzare nulla.

Non abbiamo introdotto alcune cose nel gioco, solo per il gusto della violenza ma abbiamo fatto tutto con un senso logico. Non si tratta di avere uno stile grafico incentrato sulla violenza o su un rating 18+, non è mai stato nei nostri obiettivi raggiungere tale rating. Abbiamo fatto quello che la storia ci richiedeva di fare, inserendo temi maturi e brutali nei punti giusti.

Quando creo qualcosa di nuovo, sono sempre spaventato, perchè penso al successo del mio precedente lavoro in questo caso Uncharted. Quando la gente mi chiede come è stato creare qualcosa di nuovo, rispondo che è stato maledettamente spaventoso, dato che Uncharted fino ad ora è uno dei titoli migliori che abbiamo mai fatto. Siamo giunti al punto di dire ok, quel gioco era divertente ma come si può raggiungere tali livelli? Come possiamo avvicinarci con nuovi titoli?  In Naughty Dog vi sono persone con un grande talento ed è grazie ad esse che è possibile raggiungere tali obiettivi con qualsiasi progetto.

Vi ricordiamo che The Last of US è entrato già in fase GOLD da tempo e giungerà nei negozi per il 14 Giugno 2013.