Microsoft Rewards: I nuovi cambiamenti favoriscono i giocatori

Lo scorso anno, Microsoft ha apportato dei cambiamenti al programma Rewards, modifiche che non hanno di certo soddisfatto i giocatori, i quali non hanno esitato ad espremere il proprio disappunto, al punto da convincere l’azienda di recente a tornare sui suoi passi.

Microsoft fa dietrofront per alcune modifiche ai Rewards

Microsoft ha preso in considerazione le critiche della community Xbox riguardo alle modifiche apportate a Microsoft Rewards nel novembre del 2023 e sembra esserci un cambiamento in corso. Una delle modifiche più controverse riguardava la riduzione dei punti Rewards per le attività su browser Edge e l’introduzione di un cooldown per le ricerche. Queste modifiche avevano deluso gli utenti abituali del servizio, ma segnali recenti indicano un possibile ritorno alle caratteristiche preferite dagli utenti.

Gli utenti hanno segnalato il ritorno delle “Missioni” con punteggi simili a quelli precedenti alle modifiche del 2023. Questo suggerisce che Microsoft abbia ascoltato le critiche e stia cercando di reintegrare funzionalità popolari. Per quanto riguarda il cooldown per le ricerche su Bing da browser Edge, le testimonianze sono variegate: alcuni affermano che è stato rimosso, mentre altri sostengono di dover ancora aspettare per sbloccare i punti. La mancanza di chiarezza da parte di Microsoft ha lasciato gli utenti nell’incertezza sulla stabilità del servizio.

Questi segnali di cambiamento sono stati accolti con cautela dalla community Xbox, che resta in attesa di vedere se rappresentano un impegno a lungo termine o una risposta temporanea alle critiche. L’entusiasmo per il ritorno delle “Missioni” è palpabile, ma gli utenti sperano in una maggiore trasparenza da parte di Microsoft sulla direzione futura di Microsoft Rewards. In un momento in cui la comunicazione aperta è fondamentale, la community Xbox è in attesa, sperando in un miglioramento del servizio di ricompense che rispecchi le aspettative degli appassionati giocatori.

Da oggi dunque potete tornare ad accumulare punti Microsoft Rewards mediante le ricerche, senza essere costretti ad attendere del tempo tra una ricerca e l’altra.